25 febbraio 2020
Aggiornato 17:00
Si comincia venerdì 3 novembre

Al Giovanni da Udine la grande musica è in esclusiva: 5 concerti in data unica per l’Italia

Cresce l’attesa per la nuova stagione sinfonica del Teatro Nuovo che proporrà, com’è apprezzata consuetudine, i migliori interpreti del panorama internazionale. Undici appuntamenti esclusivi, abbonati provenienti anche da Veneto, Austria e Slovenia
Al Giovanni da Udine la grande musica è in esclusiva: 5 concerti in data unica per l’Italia
Al Giovanni da Udine la grande musica è in esclusiva: 5 concerti in data unica per l’Italia

UDINE -  Un gran tour d’Europa da nord a sud, da est a ovest per assaporare, a pochi passi da casa, quanto di meglio offre il nostro continente nel panorama sinfonico e artistico. È questo il fil rouge che accomuna tutti e undici gli appuntamenti della 21ma stagione di musica del Teatro Nuovo Giovanni da Udine firmata dal direttore artistico Marco Feruglio che prenderà il via venerdì 3 novembre con l’atteso concerto della BBC Scottish Symphony Orchestra e un solista d’eccezione come il violinista Nikolaj Znaider.

Eventi eccezionali
Ancora una volta, oltre che per l’altissimo livello artistico e tecnico degli interpreti, gli appuntamenti proposti si distinguono anche per la loro eccezionalità: cinque concerti infatti – in primis quello con l’orchestra scozzese, e a seguire quelli con l’Orquesta Nationalde Espana (16 novembre), la Budapest Festival Orchestra (10 dicembre), l’Orchestre Philharmonique du Luxembourg (23 gennaio) e la Barockorchester Stuttgart (16 marzo) – sono a data unica per l’Italia: occasione da non lasciarsi sfuggire tanto che fra gli abbonati alla stagione sinfonica del Teatro Nuovo figurano anche austriaci e sloveni, oltre a molti appassionati provenienti da tutta la Regione e dal vicino Veneto.

Il 3 novembre
Si parte dunque il 3 novembre con l’orchestra che dal 1948 inaugura il Festival internazionale di Edimburgo, la BBC Scottish Symphony Orchestra: una delle realtà più apprezzate e vivaci del panorama musicale del Regno Unito, ospite fissa dei principali festival musicali del mondo e reduce da una recente tournée in Asia e Sud America. Tra i riconoscimenti ricevuti il premio della Royal Philharmonic Society – l’»oscar» della musica classica – e ben quattro Gramophone Awards attribuiti per le sue incisioni discografiche. Il podio sarà tutto di Thomas Dausgaard, direttore principale della compagine scozzese e già ospite nel 2007 del Teatro Nuovo con la Swedish Chamber Orchestra. Un graditissimo ritorno dunque quello del celebre conductor di origini danesi che dirige regolarmente le più prestigiose orchestre europee, molto apprezzato anche per la sua ricca produzione discografica. In apertura di programma, un trittico di particolare fascino, che dalle misteriose atmosfere marine dei quattro interludi da Peter Grimes di Britten condurrà all’ultimo, grande capolavoro sinfonico romantico di Felix Mendelssohn. Nel mezzo, il Concerto per violino e orchestra in re maggiore op. 77 di Johannes Brahms sarà affidato a uno dei maggiori violinisti del nostro tempo, Nikolaj Znaider anch’esso ospite del Teatro Nuovo nel 2006 con la Russian National Orchestra diretta da Vladimir Jurowsky. Molto applaudito anche come direttore d’orchestra, Nikolaj Znaider è protagonista di una carriera di altissimo livello spiccata nel 1997 con la vittoria del primo premio alla Queen Elisabeth, la più importante competizione per musicisti al mondo, e viene regolarmente invitato ad esibirsi con le più prestigiose orchestre. Memorabile la sua partecipazione al concerto che la Filarmonica della Scala ha tenuto lo scorso giugno in piazza Duomo a Milano sotto la direzione di Riccardo Chailly, trasmesso in diretta dalla RAI, i concerti con la Staatskapelle Dresden diretta da Christian Tieleman e la London Symphony Orchestradiretta da Sir Antonio Pappano, nonché le sue incisioni discografiche più recenti con i Wiener Philharmoniker diretti da Valery Gergiev e la New York Philharmonic diretta da Alan Gilbert.

Biglietteria del Teatro
Aperta dalle 16 alle 19 (chiuso la domenica, il lunedì e i giorni festivi). L’acquisto dei biglietti è possibile, anche al temporary ticket store del teatro attivato presso la Libreria Feltrinelli di via Canciani a Udine (tutti i mercoledì, orario 10.00-13.00 e 13.30-18.00), online su www.teatroudine.it e www.vivaticket.it e nei punti vivaticket. Per info: tel. 0432 248418 e biglietteria@teatroudine.it. Previste speciali riduzioni per i possessori della G-Teatrocard.