23 aprile 2021
Aggiornato 00:30
Contributi scolastici

47 mila euro per 13 progetti educativi

Basana: «Siamo molto soddisfatti per essere riusciti a incrementare i fondi a disposizione del bando per le specifiche iniziative e per aver accolto tutte le richieste pervenute dalle scuole a sostegno delle attività educative»

UDINE - Sono tredici i progetti che saranno realizzati nell'anno scolastico 2017/18 grazie ai contributi per la realizzazione di specifiche iniziative con finalità educative da parte delle istituzioni scolastiche. Tante sono state infatti le domande pervenute entro la scadenza al Comune di Udine, che ha predisposto i relativi importi di finanziamento.

Uno
All'istituto comprensivo I di via Val di Resia andranno 4.776 euro per ‘Ci sono anch'io!’ e  2.576 euro per ‘Sport che passione’.

Due
All'istituto comprensivo II di via Petrarca per ‘Sportivo sempre’ andranno 1.440 euro, e per ‘Se tutto fosse musica’ altri 2.700 euro.

Tre
All'istituto comprensivo III di via Magrini, andranno 4.000 euro per ‘Total physical response in 3M’,  e  3.840 per il progetto ‘Insieme...ascolto, parlo e gioco’.

Quattro
Mentre l'istituto comprensivo IV di via Pradamano si vedrà finanziato per 3000 euro il progetto ‘Musica d'insieme vocale e strumentale’ e per  2.400 euro il progetto ‘Fairplay pallamano’.

Cinque
Ultimi quattro progetti finanziati sono  ‘Per non perdersi’ e ‘Con lo sguardo all'Europa’, entrambi dell'Istituto comprensivo V di via Divisione Julia, rispettivamente con  2.480 e  5.240 euro.

Sei
'La voce dei tamburi’ e ‘Ben...essere a scuola’ dell'istituto comprensivo VI di viale XXV Aprile per 2.784 e 4.624 euro; e infine  il progetto ‘Game over’ dell' Associazione ASPIC Via  Tullio per 7.040 euro. Il totale degli interventi finanziati è di 46.900 euro. «Siamo molto soddisfatti per essere riusciti a incrementare i fondi a disposizione del bando per le specifiche iniziative – spiega l'assessore alle Attività Educative Raffaella Basana -  e per aver accolto tutte le richieste pervenute dalle scuole a sostegno delle attività educative. A breve, inoltre, saranno erogati anche i contributi per il bando scuole aperte, che completeranno così il supporto ai progetti scolastici».