Giovedì 16 novembre con inizio alle 20.45

L’Orquesta Nacional de España sul palcoscenico del Teatrone

Quattro i capolavori del primo Novecento storico in programma nel concerto udinese, realizzato grazie al sostegno della Fondazione Friuli ed unica data in tutta Italia per poter ascoltare dal vivo questa straordinaria compagine

L’Orquesta Nacional de España sul palcoscenico del Teatrone (© Teatro Giovanni da Udine)

UDINE - Il caldo timbro mediterraneo è l’elemento caratterizzante dell’Orquesta Nacional de España attesa sul palcoscenico del Teatro Nuovo Giovanni da Udine con il suo carismatico direttore di origini persiane, il giovane ma già affermato David Afkham, giovedì 16 novembre con inizio alle 20.45. 

Rapsodie espagnole
Quattro i capolavori del primo Novecento storico in programma nel concerto udinese, realizzato grazie al sostegno della Fondazione Friuli ed unica data in tutta Italia per poter ascoltare dal vivo questa straordinaria compagine: la Rapsodie espagnole – il più articolato fra i numerosi brani che Maurice Ravel ha dedicato alla Spagna, paese amatissimo e familiare – e le voluttuose Noches en los jardines de España di Manuel de Falla. A trasportarci nel mèlosandaluso sarà il pianista sivigliano Juan Pérez Floristán vincitore, fra gli altri, del concorso internazionale Paloma O’Shea di Santander. In chiusura, l’evocativa Iberia di Claude Debussy e il ritmo coloratissimo della suite da L’oiseau de feu, opera cardine dell’eccezionale esperienza creativa di Igor Stravinskij. Sempre il 16 novembre alle 17.30 nel foyer del Teatro, il musicologo e saggista Maurizio Biondi introdurrà il programma della serata nella conferenza a ingresso libero dal titolo «Suoni di Spagna: Echi e Sogni di un altrove».

David Afkham
Direttore principale dell’Orchestra e del Coro Nazionali di Spagna è David Afkham, in forte ascesa come direttore ospite con alcune delle migliori orchestre e teatri lirici del mondo. Fra gli impegni più importanti delle prossime stagioni vi è il debutto con la Chicago Symphony, la NHK Symphony e la Philharmonie di Oslo, nonché progetti di rinnovata collaborazione con la Filarmonica di Monaco, Wiener Symphoniker, Radiofonica svedese, Rotterdam Philharmonic (incluso un tour di Corea e Cina), Orchestra dell'Accademia di Santa Cecilia, Orchestre National de France, Sinfonica di Göteborg e Sinfonica della Radio di Francoforte. Vincitore del Primo Premio e del Premio del Pubblico al Concorso Pianistico Internazionale "Paloma O'Shea" di Santander e del Primo Premio del Concorso Steinway di Berlino (2015), nonché del «Premio Honorifico Juventudes Musicales» di Madrid per la sua carriera, Juan Perez Floristán è già un faro tra le nuove generazioni di musicisti spagnoli ed europei.

Biglietteria del Teatro
Aperta dalle 16 alle 19 (chiuso la domenica, il lunedì e i giorni festivi). L’acquisto dei biglietti è possibile anche al temporary ticket store del teatro attivato presso la Libreria Feltrinelli di via Canciani a Udine (tutti i mercoledì, orario 10-13 e 13.30-18 escluso dicembre), online su www.teatroudine.it e www.vivaticket.it e nei punti vivaticket. Per info: tel. 0432 248418 e biglietteria@teatroudine.it. Previste speciali riduzioni per i possessori della G-Teatrocard. Ancora disponibili pochissimi abbonamenti al turno B che partirà proprio con l’appuntamento del 16 novembre (esauriti invece gli abbonamenti per tutti e 10 i concerti e per il turno A).