17 settembre 2021
Aggiornato 05:30
Venerdì 17 novembre alle 17.30

Il cardinal Angelo Bagnasco inaugura l’Anno accademico degli Istituti teologici interdiocesani

Appuntamento a Udine nella Sala Scrosoppi del Seminario arcivescovile (in viale Ungheria, 22). Cristianesimo e casa comune europea al centro della prolusione del cardinal Angelo Bagnasco

UDINE - Sarà inaugurato venerdì 17 novembre alle 17.30, nella sala Scrosoppi del Seminario arcivescovile di Udine, l’Anno accademico 2017/18 degli Istituti teologici interdiocesani. La prolusione, che sarà incentrata sul legame tra Cristianesimo e casa comune europea, è affidata al cardinal Angelo Bagnasco, presidente del Consiglio delle Conferenze episcopali d’Europa e già presidente, dal 2007 al 2017, della Conferenza episcopale italiana.

L’evento segna l'avvio ufficiale delle attività dello Studio teologico interdiocesano, l'istituzione accademica delle diocesi di Gorizia, Trieste e Udine in cui i seminaristi del Seminario interdiocesano completano il curriculum degli studi richiesto loro, e dell'Istituto superiore di Scienze religiose 'Santi Ermagora e Fortunato' per le stesse tre diocesi, istituzione accademica a servizio della formazione teologica di religiosi e laici (oltre 250 gli iscritti) per uno studio approfondito della fede, per favorire l'assunzione di competenze professionali nella vita ecclesiale e nella società e per qualificare i docenti di religione cattolica. 

Il programma dell’inaugurazione prevede, dopo il saluto delle autorità, l’intervento dell’Arcivescovo di Udine, monsignor Andrea Bruno Mazzocato, a seguire la lectio magistralis del cardinale Angelo Bagnasco. Alle 19.15 circa, la consegna dei diplomi di laurea e degli attestati del Premio Canciani alle migliori tesi presentate nell’anno 2016-2017.