20 settembre 2019
Aggiornato 03:30
Dal primo dicembre al 6 gennaio

‘Un Caffè Sospeso per Dynamo Camp on tour’ arriva in Friuli

Il progetto nasce nel 2015 a Parma dove, grazie alla Torrefazione Anceschi che ha sostenuto la onlus, sono stati raccolti mille euro. Nel 2016 l'evento è stato trasformato in ‘On tour’ e ha coinvolto volontari provenienti da altre città italiane
‘Un Caffè Sospeso per Dynamo Camp on tour’ arriva in Friuli
‘Un Caffè Sospeso per Dynamo Camp on tour’ arriva in Friuli

FRIULI - Dal primo dicembre al 6 gennaio si svolgerà la 3a edizione di ‘Un Caffè Sospeso per Dynamo Camp on tour’. L'iniziativa nasce dalla tradizione del caffè sospeso, ovvero da quell'usanza partenopea per cui una persona entra in un bar e lascia un caffè pagato per qualcuno che non se lo può permettere. La nostra idea è stata quella di lasciare un caffè pagato per Dynamo Camp. Infatti, con un gesto semplice come quello di pagare un caffè, offriamo la possibilità di portare il sorriso a bambini e ragazzi con patologie gravi e croniche, contribuendo alle attività dei campi riabilitativi ricreativi.

Dynamo Camp
Il progetto nasce nel 2015 a Parma dove, grazie alla Torrefazione Anceschi che ci ha sostenuto, sono stati raccolti 1000 Euro. Nel 2016 l'evento è stato trasformato in ‘on tour’ e, coinvolgendo volontari provenienti da altre città italiane, hanno aderito più locali ed in totale si sono raccolti 2600 Euro. Quest’anno l’evento sarà presente in 25 città lungo tutto lo stivale e nella nostra provincia aderiranno i due locali: il ‘Bar Penna Bianca’, Piazza Garibaldi 3 a Colugna di Tavagnacco, e ‘I Perchè delle Coccole’, Stretta Monte di Pietà 1, a Cividale del Friuli.

Info: www.dynamocamp.org