21 settembre 2019
Aggiornato 01:00
Al complesso fieristico di Milano Rho dal 2 al 10 dicembre

Artigiano in fiera: anche il Fvg si racconta, con Gusto

In uno spazio espositivo di circa 2 mila metri quadri, organizzati in 17 isole, il Friuli Venezia Giulia, attraverso l’Ersa, agenzia regionale per lo sviluppo rurale, intende presentare l'arcipelago delle sue specialità
Artigiano in fiera: anche il Fvg si racconta, con Gusto
Artigiano in fiera: anche il Fvg si racconta, con Gusto

UDINE - Meravigliarsi con gusto. È il tema con cui il Friuli Venezia Giulia si presenta alla 22/a edizione de L'Artigiano in Fiera – Mostra mercato dell’artigianato, in programma nel complesso fieristico di Rho Milano dal 2 al 10 dicembre.

40 produttori
Un evento che coinvolge espositori da oltre 100 Paesi e attrae  milioni di visitatori, confermandosi la ribalta più importante per il settore in Europa e il primo appuntamento di richiamo in vista del Natale. A rappresentare le eccellenze e le tipicità regionali saranno circa 40 produttori, protagonisti alla fiera di Milano in una cornice di appuntamenti giornalieri dedicati a degustazioni guidate, intrattenimenti musicali, laboratori di creatività, iniziative di promozione turistica e presentazioni di antiche tradizioni, legate al saper fare e alla cultura alimentare e materiale della regione. In uno spazio espositivo di circa 2 mila metri quadri, organizzati in 17 isole, il Friuli Venezia Giulia, attraverso l’Ersa, agenzia regionale per lo sviluppo rurale, intende presentare l'arcipelago delle sue specialità, legando insieme prodotti, sapori e territorio, con l'obiettivo di valorizzarne l'unicità e di farli conoscere e apprezzare da un vasto pubblico. Il tutto accompagnato con intrattenimenti musicali in collaborazione con l’Unione Gruppi Folkloristici regionali.

Imprese, prodotti e territorio
«L'Artigiano in Fiera è una manifestazione unica per promuovere imprese, prodotti e territorio – commenta l’assessore regionale alle Risorse agricole e forestali, Cristiano Shaurli -, in sintesi il saper fare che ci contraddistingue. Questo evento, inoltre, è un'occasione per presentare a migliaia di persone la qualità dei nostri prodotti e il loro collegamento al nostro territorio». Gli ambasciatori a Milano del Made in Friuli Venezia Giulia saranno i Consorzi Dop, dal Formaggio Montasio alla Brovada, 16 aziende agroalimentari rappresentative delle produzioni tipiche e a marchio AQUA (con salumi, formaggi, ortofrutta, erbe, dolci e distillati), un'enoteca che riunisce i vini della regione, otto birrifici artigiani che metteranno in vetrina le etichette regionali, un laboratorio per la preparazione di gelati con latte di sola Pezzata Rossa e un'area ristorazione, improntata allo stile street  food, con proposte culinarie che utilizzano materie prime dei produttori presenti. L'obiettivo di questa esposizione collettiva del  Friuli Venezia Giulia è permettere ai visitatori di fare un'esperienza unica e diversa dal solito, conoscendo in modo diretto la nostra filiera dei sapori, che inizia nei campi e arriva alla tavola. Non solo enogastronomia. A Milano ci saranno anche 15 aziende artigiane, i cinque Ecomusei della regione, i laboratori della Scuola Mosaicisti di Spilimbergo, la Scuola Italiana Amanuensi di San Daniele del Friuli ed i presidi Slow Food. Per tutta la durata della manifestazione, sono in programma dimostrazioni e attività legate al mondo rurale e artigiano.