20 settembre 2019
Aggiornato 04:00
Lo scorso 30 novembre

Muore dieci giorni dopo l'incidente: da chiarire ancora la dinamica dei fatti

I sanitari hanno subito stabilizzato l’uomo e poi lo hanno trasportato, in codice rosso, al Santa Maria della Misericordia con un grave trauma cranico
Muore dieci giorni dopo l'incidente: da chiarire ancora la dinamica dei fatti
Muore dieci giorni dopo l'incidente: da chiarire ancora la dinamica dei fatti Diario di Udine

UDINE - Da subito le sue condizioni erano parse critiche. Dopo dieci giorni da quella terribile sera, M. M. è morto all’ospedale di Udine. 

Fatti da chiarire
Le forze dell’ordine stanno lavorando per fare chiarezza su quanto accaduto nella serata dello scorso 30 novembre. Erano circa le 22, quando il 46enne, secondo la ricostruzione dei fatti sarebbe caduto dal marciapiede di via Poscolle, a Udine. In quello stesso istante pare stesse sopraggiungendo un’auto, che non ha potuto evitarlo. Nei giorni successivi all’incidente - come anticipato da Il Gazzettino - è però emerso che la vettura non sarebbe stata in movimento, ma ferma, nessuno a bordo. Resta quindi da capire cosa sia davvero successo.

I soccorsi
Quella sera i passanti hanno prontamente chiamato i soccorsi. Sul posto è intervenuta un'ambulanza. I sanitari hanno subito stabilizzato l’uomo e poi lo hanno trasportato, in codice rosso, al Santa Maria della Misericordia con un grave trauma cranico. Assieme a loro anche i vigili urbani, la polizia di Stato e i carabinieri. Gli inquirenti stanno lavorando per fare piena chiarezza sull'incidente che ha portato alla morte il 46enne, che lascia la madre e il fratello. Analizzeranno anche le immagini di videosorveglianza della zona.