18 dicembre 2018
Aggiornato 12:30

Via Mercatovecchio, per Honsell la valutazione del Consiglio di Stato non cambia nulla

L'amministrazione, prima di avviare i lavoro, aveva già deciso di attendere la sentenza di merito del Tar prevista per il 24 gennaio
Via Mercatovecchio, per Honsell la valutazione del Consiglio di Stato non cambia nulla
Via Mercatovecchio, per Honsell la valutazione del Consiglio di Stato non cambia nulla (Diario di Udine)

UDINE - «La valutazione del Consiglio di Stato è sostanzialmente irrilevante per quanto riguarda le decisioni prese sulla partenza dei lavori perché, come dichiarato, avevamo già deciso di attendere la sentenza di merito del Tribunale amministrativo regionale che si pronuncerà il 24 gennaio».
Il sindaco di Udine, Furio Honsell, commenta così la decisione di venerdì 15 dicembre del Consiglio di Stato di accogliere la sospensiva cautelare richiesta da un'associazione di commercianti e di alcune altre singole attività commerciali in merito al progetto per la pedonalizzazione di via Mercatovecchio.

«Visto che il pronunciamento del Tar – prosegue Honsell – arriverà poco dopo le festività, avevamo comunque deciso di non avviare il cantiere per non intralciare l'attività commerciale della via e del centro storico in generale nel periodo dello shopping natalizio».

La sospensiva accolta dal Consiglio di Stato, lo ricordiamo, prevede lo stop all'avvio del cantiere per la pedonalizzazione di via Mercatovecchio fino alla decisione del Tar, prevista per il 24 gennaio, sul merito del ricorso presentato da alcune attività commerciali secondo cui la giunta avrebbe dato il via libera a un 'secondo' progetto con modifiche sostanziali.