Sport | Serie A

L'Udinese vince a San Siro e batte la capolista

I bianconeri superano l'Inter 3 a 1 grazie alle reti di Lasagna, De Paul e Barak. Una prestazione maiuscola per i calciatori di Oddo, che è molto soddisfatto

L'Udinese vince a San Siro e batte la capolista (© ANSA)

MILANO – Incredibile a San Siro. L’Udinese batte la capolista 3 a 1 conquistando 3 punti molto importanti in chiave salvezza e facendo un regalo di Natale inaspettato ai tifosi friulani. A segno, per i bianconeri, Lasagna al 14’ (a cui ha risposto Icardi un minuto dopo), De Paul al 61’ su calcio di rigore (deciso grazie al Var) e al 77’ Barak.

Una prestazione maiuscola per i calciatori di Massimo Oddo, che si toglie la prima vera soddisfazione da quando siede sulla panchina dell’Udinese. Per i tifosi dell’Inter, la ‘maledizione’ del Friuli continua, dopo la quasi eliminazione a opera del Pordenone in Coppa Italia, la sconfitta contro i bianconeri.
Per l'Inter si tratta della prima sconfitta in questo campionato. I padroni di casa dominano nel primo tempo, non riuscendo a concretizzare le occasioni avute, mentre i friulani si fanno preferire nella ripresa. 

«Cosa è cambiato in questa squadra dopo il mio arrivo? Nessuno ha la bacchetta magica. Noi facciamo il nostro lavoro ma poi in campo ci vanno i ragazzi». A Premium Sport, Oddo spiega così l'exploit della sua squadra a San Siro contro l'Inter. «C'è ancora tanto da lavorare ma stiamo facendo passi da gigante pur soffrendo. Questa squadra non molla mai e dà sempre tutto, poi se gli altri sono più bravi ok ma l'importante è dare tutto in ogni gara». Il calo dell'Inter nella ripresa? «Penso - aggiunge Oddo - che se abbiamo vinto a San Siro contro l'Inter che era prima e imbattuta sono più i meriti della mia squadra che i demeriti dell'Inter. Mi sto togliendo qualche soddisfazione dopo l'annata disastrosa dell'anno scorso a Pescara: voglio dimostrare di meritarmi questa categoria».