22 settembre 2019
Aggiornato 08:30
volley b1

Prova di forza dell'Itas Città Fiera: Cda Volley Talmassons ko, Natale (ancora) in vetta

Il derby friulano per eccellenza si chiude 3-0 (25-23, 28-26, 25-14) per le ragazze di Martignacco. Miglior realizzatrice Molinaro con 18 punti
Le ragazze dell'Itas Città Fiera al termine della gara
Le ragazze dell'Itas Città Fiera al termine della gara

MARTIGNACCO – L’Itas Città Fiera piega la Cda Volley Talmassons e fa suo il derby friulano per eccellenza. A Martignacco finisce 3-0 (25-23, 28-26, 25-14) per le padrone di casa, dopo un’ora e venti di gioco. Quella contro la squadra di Castegnaro (con Lombardo infortunata) è stata una prova di carattere, di testa e cuore. Riacciuffato un primo set che sembrava perso, le ragazze di Gazzotti hanno preso le misure e dimostrato poi le proprie qualità in tutti i fondamentali. Il primato è confermato: dopo 10 giornate, in testa alla classifica c’è ancora l’Itas Città Fiera (27 punti).

Primo set
Gazzotti parte con Gennari in regia, Pozzoni opposto, Caravello (capitano) e Beltrame in banda, Martinuzzo e Molinaro al centro, De Nardi libero. Comincia meglio la Cda (0-3), che mette in serie difficoltà le padrone di casa grazie a un buon servizio. La tensione gioca brutti scherzi e con gli errori in battuta di Molinaro e Gennari è subito 2-7. Pozzoni mette il punto del 4-8 con un ottimo lungolinea, ma la Cda ritrova il + 5 e sul 4-10 Gazzotti chiama tempo. La squadra di coach Castegnaro riesce a portarsi ancora avanti (5-12) e solo sul 6-14 Caravello ferma la corsa delle avversarie con un mani fuori. L’Itas Città Fiera reagisce e si avvicina alle avversarie (10-14). Con l’attacco di Facco la Cda ritrova un vantaggio importante (17-22), ma le ragazze della Libertas Martignacco non mollano (attacco di Pozzoni per il 18-22, ace di Caravello per il 19-22). Beltrame e Martinuzzo infiammano il palazzetto e il doppio ace di Molinaro decide il sorpasso e la vittoria dell’Itas Città Fiera (25-23).

Rincorsa
Gazzotti non mette mano alla formazione e, dopo un inizio set in sostanziale equilibrio (3-3), l’Itas Città Fiera trova il vantaggio grazie al muro di Martinuzzo e all’attacco di Gennari (8-5). Con la fast della centrale le padrone di casa si portano a + 4. La gara è intensa e tocca ancora alla nostra palleggiatrice chiudere, in attacco, un’azione infinita (10-7). La Cda ci crede e riaggancia le ragazze della Libertas Martignacco sull’11 pari. Si prosegue punto a punto, poi il Talmassons trova il vantaggio (13-15) e il + 3 con l’attacco da posto quattro di Sartori. Le due squadre se la giocano fino in fondo e alla pari (18-18). A Cozzo e Giora rispondono Molinaro e Pozzoni (21-21), ma con Gennari al servizio Caravello e compagne tornano avanti (23-21). Molinaro mette la palla del 24-22 e sul 24-23 Gazzotti chiama time out. Con Facco è 24 pari, Molinaro sbaglia (24-25), poi si fa perdonare con una fast (25-25). Caravello & co. non perdono la concentrazione e, punto dopo punto, chiudono anche il secondo set (28-26).

Tutto facile
Il sestetto di partenza è confermato. Le ragazze dell’Itas Città Fiera, con Gennari alla battuta, cominciano il terzo set senza titubanze (Molinaro e Pozzoni) e si lanciano subito in avanti (5-0). Coach Castegnaro chiama time out, ma non riesce a rallentare il ritmo della squadra avversaria, che con due pallonetti consecutivi (Pozzoni e Caravello) tocca addirittura il +9. La Cda prova a ritrovarsi (2-9), ma Molinaro mette giù un gran pallone e firma il 10-2. Sul 14-7 tocca a Gazzotti chiamare tempo e subito dopo arriva il 15° punto per mano di Beltrame (poi fuori al posto di Presello). La corsa delle ragazze dell’Itas non conosce stop (20-11) e i punti di Beltrame e Gennari mettono fine al set e alla partita (25-14).

Miglior realizzatrice Molinaro con 18 punti, poi Pozzoni con 15, Beltrame con 12, Gennari con 7, Martinuzzo e Caravello con 5.