Cronaca | a TARVISIO

Sciatori indisciplinati provano a investire un agente di Polizia

Tre giovani sloveni sono stati denunciati per resistenza a Pubblico ufficiale, omessa esibizione di documento d’identificazione su ordine dell’autorità

Sciatori indisciplinati provano a investire un agente di Polizia (© Polizia)

TARVISIO – Prima hanno tentato di confondere l’addetta alla cassa della telecabina del monte Lussari, poi si sono dileguati alla richiesta di mostrare i documenti, infine hanno provano a investire un agente di Polizia. Tutto questo è capitato domenica mattina a Tarvisio.

Tutto è cominciato poco prima delle 10 in una delle casse della partenza della telecabina, dove un gruppo di cittadini sloveni contestava a una delle addette di PromoturismoFvg il resto dato dopo l’acquisto degli skipass. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia che si occupano del pattugliamento della pista da sci. Quando gli uomini in divisa hanno chiesto ai ragazzi di mostrare un documento i quattro, con la scusa di averli dimenticati in auto, si sono dileguati. Nel pomeriggio, però, la pattuglia ha nuovamente incrociato uno dei giovani che, alla vista delle divise, ha cominciato a correre salendo di una Bmw bianca. Nonostante i poliziotti gli avessero intimato l’alt, chi si trovava alla guida è partito rischiando di investire l’uomo in divisa, fermandosi solo nel momento in cui quest’ultimo gli si è messo davanti appoggiandosi al cofano.

I quattro sloveni sono quindi stati portati in caserma dove, dopo essere stati identificati, tre di loro (ragazzi di 20, 25 e 20 anni) sono stati denunciati per resistenza a Pubblico ufficiale e omessa esibizione di documento d’identificazione su ordine dell’autorità. Il quarto soggetto di 20 anni non è stato denunciato ma solo identificato. Uno dei quattro era già stato segnalato per reati commessi in Slovenia.