18 dicembre 2018
Aggiornato 12:30

Nuovi laboratori di psicomotricità a Udine

Si tratta di una metodologia che facilita l'integrazione fra il soggetto e l'ambiente esterno offrendo al bambino la possibilità di un apprendimento
Nuovi laboratori di psicomotricità a Udine
Nuovi laboratori di psicomotricità a Udine (AdobeStock | Syda Productions)

UDINE - Sono aperte le iscrizioni ai laboratori di psicomotricità per bambini dai due anni e mezzo ad otto anni (tre in tutto, suddivisi per fasce di età) organizzati dalla cooperativa sociale Hattiva Lab, in partenza da gennaio ogni venerdì alle ore 15-16 (6-8 anni), 16.15-17.15 (2/3 anni), e 17.30-18.30 (4-5 anni). I dieci incontri, che avranno luogo presso la sede della onlus in via Porzùs 62 a Udine (laterale di Via Liguria), avranno una cadenza trimestrale (è possibile iscriversi anche a più di un trimestre).

Il percorso
Per poter accedere al percorso in piccolo gruppo, solo per i nuovi iscritti, è necessario sostenere un colloquio con la psicomotricista che effettuerà anche un'osservazione del bambino, in seguito alla quale verrà consegnata una griglia valutativa; sarà possibile attivare anche percorsi individuali concordati. Informazioni e iscrizioni:
Antonella Lestani, 0432 294417 - antonella.lestani@hattivalab.org.

Psicomotricità: cos’è
La psicomotricità funzionale è una metodologia che facilita l'integrazione fra il soggetto e l'ambiente esterno offrendo al bambino la possibilità di un apprendimento personale, valorizzando quindi le proprie risorse funzionali. La stimolazione delle funzioni psicomotorie è utile per gestire e modulare la propria motricità, favorire una migliore conoscenza e accettazione di sé contribuendo a una maggiore autonomia e consapevolezza della propria condotta.

Modalità di svolgimento degli incontri
Il percorso metodologico proposto è strutturato in una prima fase di gioco spontaneo inteso come espressione libera del proprio corpo e delle sue possibilità motorie, comunicative ed espressive. La seconda parte della seduta prevede la proposta di attività favorenti tutti gli aspetti psicomotori e si articola in percorsi motori, giochi ritmici e di percezione spaziale, attività per la motricità fine, esperienze motorie a contenuto imitativo e simbolico.

Metodologia
Si basa sull'aggiustamento motorio del bambino in situazione libera o controllata; facilita e favorisce l'esperienza del corpo così come è vissuto e si va strutturando, traducendola in attitudini, gesti e automatismi motori nella relazione con gli altri e con il mondo.