18 dicembre 2018
Aggiornato 12:30

Maltempo: 25 centimetri di neve a Tarvisio, 50 a Forni di Sopra

Dal pomeriggio le precipitazioni tenderanno a cessare a partire dalla Carnia. Black out e strade bloccate a Sella Nevea e in Alto Friuli
Maltempo: 25 centimetri di neve a Tarvisio, 50 a Forni di Sopra
Maltempo: 25 centimetri di neve a Tarvisio, 50 a Forni di Sopra (G.G.)

FVG - Il fronte Atlantico è passato sulla regione intorno alle 4 locali di giovedì 28 dicembre, lasciando al suolo piogge  massime in 24 ore tra gli 80 e i 100 mm sulle Alpi, tra i 150 e i 200 millimetri sulle Prealpi. Sulla pianura sono caduti tra 60 e 80 millimetri, sulla costa tra 20 e 30. La neve è caduta sempre oltre i 700 metri sulle Alpi e nelle Prealpi Carniche più interne, 1.000-1.300 metri altrove, dalla serata di mercoledì è caduta fino ai 300 metri di Tolmezzo grazie a un rovescio.

La situazione neve
Le neve accumulata al suolo raggiunge quindi i 10 centimetri sotto i 500 metri, specie nella  valle del Tagliamento, 25 centimetri a Tarvisio, 40 a Cave del Predil, quasi 50 a Forni di Sopra, tra 50 e 60 centimetri nella fascia 1.000-1.500 metri di quota, tra 60 e 90 centimetri sulle località più in quota, in particolare sul gruppo del Canin e sulla cresta carnica centrale. Nel tardo pomeriggio di mercoledì sulla costa ha soffiato Scirocco fino a 70 km/h, sui monti in quota fino a 80. 

L'evoluzione
Attualmente e nelle prossime 12 ore la regione sarà interessata dalla parte occlusa del fronte associata a un minimo di pressione al suolo sull’alto Adriatico. Si avrà quindi una breve fase di Bora moderata sulla costa e precipitazioni residue, da deboli a moderate, più abbondanti in giornata forse sulla zona di  Trieste. Quota neve sui 500-600 metri, forse più bassa nel pomeriggio sul Carso. Dal pomeriggio le precipitazioni tenderanno a cessare a partire dalla Carnia. 

Black out e strade bloccate
Nella notte si sono registrati i primi disagi provocati dalle consistenti nevicate della serata e della notte,  in particolare interruzioni della viabilità e della rete elettrica. In particolare a Sella Nevea si è verificato  un black out elettrico la cui risoluzione è stata ritardata dalla difficoltà di raggiungere il centro abitato a causa dell’interruzione della strada provinciale della Val Raccolana per neve.  Si segnalano cadute di alberi a Preone, Malberghetto Valbruna, Comeglians.  Interrotta per frana al km 5+500 la strada regionale 646 in comune di Lusevera. 
Alle ore 6 le portate scaricate rispettivamente dalla diga di Ravedis e dalla diga di Ponte Racli erano di 44,1 e 87,2 per un deflusso complessivo nel fiume Meduna di 131,30 mc/s in diminuzione.  Sono chiusi i guadi di Murlis e Rauscedo sul fiume Meduna.