25 settembre 2018
Aggiornato 14:00

Troppa neve e si perdono nella zona dello Zoncolan: due escursionisti recuperati

I tecnici del Cnsas e della GdF di Tolmezzo, otto persone in tutto, li hanno raggiunti prendendo gli impianti e indossando poi gli sci con le pelli di foca
Troppa neve e si perdono poco sotto il Monte Zoncolan: due escursionisti recuperati
Troppa neve e si perdono poco sotto il Monte Zoncolan: due escursionisti recuperati (Adriano Portolan)

RAVASCLETTO - Il Soccorso Alpino di Forni Avoltri è intervenuto intorno alle 16 del 29 dicembre per aiutare due escursionisti in difficoltà poco sotto il Monte Zoncolan. Un friulano E. P.,  del 1982, e una triestina, C. T., del 1973, che stavano ridiscendendo verso Ravascletto con le ciaspole quando si sono trovati fuori dalla traccia di sentiero intrapresa inizialmente a causa della gran quantità di neve presente.

Casera Marmoreana
I due escursionisti hanno fornito ai soccorritori indicazioni precise sul punto in cui si trovavano, ovvero dentro un un canale a una quota di circa 1700 metri nei pressi di Casera Marmoreana, sul versante Ovest del monte, non lontano dall'ultima galleria. I tecnici del Cnsas e della Guardia di Finanza di Tolmezzo, otto persone in tutto, li hanno raggiunti prendendo gli impianti e indossando poi gli sci con le pelli di foca. Si sono calati con gli sci seguendo le loro tracce sulla neve e li hanno raggiunti mentre essi avevano già cominciato a risalire a ritroso verso la cima. Rimesse le pelli, i soccorritori hanno scortato i due escursionisti sulla cima. Al calar del buio, con l'ultima corsa, il gruppo è rientrato a Ravascletto con la funivia.