24 settembre 2018
Aggiornato 12:30

Oddo conclude l'anno con il botto: Widmer e Lasagna piegano il Bologna

Al Dall'Ara finisce 1-2: dopo l'autorete di Danilo, è lo svizzero a riportare la situazione in parità. L'attaccante ex Carpi a segno nel secondo tempo
Kevin Lasagna
Kevin Lasagna (Udinese.it twitter)

UDINESE - Bianconeri con la pancia piena? Proprio no, anzi. L'Udinese non si ferma più. Allo stadio Dall'Ara arriva la quinta vittoria di fila e il quarto successo esterno per gli uomini di Oddo. Bologna-Udinese si chiude 1-2: l'autogol di Danilo decide il vantaggio momentaneo dei padroni di casa, ma Widmer di testa (al 37' del primo tempo) e Lasagna (al terzo minuto della ripresa) fanno sorridere i friulani. I bianconeri ora, settimi a 27 punti, sentono profumo d'Europa.

In campo
Il tecnico dell'Udinese inserisce Maxi Lopez in coppia con Lasagna in attacco. In difesa torna titolare Samir accanto a Danilo e Larsen. Parte fuori dall'undici di partenza Fofana: al suo posto spazio a Behrami. Nel Bologna assente lo squalificato Poli: al suo posto gioca Nagy in mezzo al campo. Nel tridente offensivo torna titolare Di Francesco dopo il lungo stop per infortunio.

Widmer salva Danilo
Il Bologna si rende immediatamente pericoloso. Dopo solo un minuto discesa di Di Francesco sulla sinistra e cross, Verdi conclude di prima intenzione, fortunatamente Bizzarri si fa trovare pronto e respinge. L’Udinese ci prova con Jankto che cerca Lasagna in area di rigore, ma trova Helander, puntuale in anticipo. I primi 15 minuti sono a tinte rossoblu, con un Bologna attentissimo a non lasciare spazi e a pressare alto. Al 27’ arriva il gol dei padroni di casa: tiro cross di Verdi col mancino dall'interno dell'area di rigore, prima Larsen e poi Danilo deviano il pallone che si alza e inganna Bizzarri. Il Bologna continua a fare la partita e l'Udinese ci mette dieci minuti a riportare la situazione in parità: cross di Ali Adnan dalla sinistra, Di Francesco non chiude in diagonale su Widmer che in area di rigore colpisce di testa e trova il gol. Negli ultimi minuti i bianconeri provano addirittura a portarsi in vantaggio, ma il Bologna tiene duro fino al fischio dell’arbitro Gavillucci.

SuperLasagna
Oddo riparte da un cambio, De Paul per uno spento Maxi Lopez, che si rivela azzeccatissimo. E’ proprio il numero 10 che mette sui piedi di Lasagna la palla del vantaggio dell'Udinese, dopo soli tre minuti. L’attaccante ex Carpi accoglie il suggerimento di De Paul e batte di sinistro Mirante portando il risultato sull’1-2. Al 10’ i bianconeri si rendono nuovamente pericolosi: tiro di Barak dall'interno dell'area di rigore, il portiere del Bologna respinge e poi Masina anticipa De Paul. Alla mezz’ora il Bologna si trova ad un passo dal pareggio: punizione morbida di Pulgar per Destro che controlla il pallone e calcia in porta, c'è Bizzarri. Sul finale, con tanto di 7' di recupero, l'Udinese soffre, ma il Bologna - nonostante il cambio modulo con l'ingresso di Palacio - non riesce ad agguantare il pareggio.