27 maggio 2020
Aggiornato 09:00
in comune di Paularo

Scout 'vandali' nella casera di Malga Pizzul

Sono state danneggiate due porte d’ingresso e una finestra, ed è stata rotta anche una termo-cucina. Indagano i carabinieri
Scout 'vandali' nella casera di Malga Pizzul
Scout 'vandali' nella casera di Malga Pizzul

PAULARO – Casera aperta e danni per migliaia di euro. E’ successo a Malga Pizzul, in comune di Paularo, dove un gruppo di scout, insieme a un adulto, avrebbe cercato riparo nella struttura non limitandosi però a riposare e a rifocillarsi. A darne notizia è il Messaggero Veneto.

Della vicenda si stanno occupando i carabinieri. Da quanto riferito, la forestale ha trovato all’interno della casera della malga dieci scout provenienti dalla zona di Trieste accompagnati da un adulto che nei giorni scorsi hanno deciso di trascorrere la notte al coperto per ripararsi da neve e gelo. Fin qui nulla di strano. Peccato però che la struttura presentava danneggiamenti alle due porte d’ingresso e a una finestra, oltre ad aver utilizzato in malo modo una termo-cucina.

Gli scout, da parte loro, assicurano di aver trovato le porte già aperte. Ma su questo punto il sindaco di Paularo, Daniele Di Gleria, come ha chiarito sulle pagine del Messaggero, è perentorio: «Hanno fatto bene piuttosto che mettere a repentaglio le loro vite, ma con le infrastrutture moderne, avrebbero potuto prendere delle fotografie della struttura prima di entrare e successivamente, segnalando subito al 112 o alle forze dell’ordine la loro posizione. Se la forestale non li avesse trovati, nessuno ancora saprebbe dei danni alla malga».