15 ottobre 2018
Aggiornato 22:00

‘Arti parallele’: a Casa Cavazzini un nuovo concerto

Il concerto è affidato al violoncellista rumeno Anton Niculescu, accompagnato dal pianista svizzero Richard Frank, per un travolgente inno al Romanticismo
‘Arti parallele’: a Casa Cavazzini un nuovo concerto
‘Arti parallele’: a Casa Cavazzini un nuovo concerto (AdobeStock | rb-Dg)

UDINE - Matinée in Casa Cavazzini domenica 14 gennaio, alle 11, con un nuovo appuntamento firmato dagli Amici della Musica di Udine in collaborazione con l’Ente Regionale Teatrale Fvg. In linea con il livello internazionale delle iniziative del progetto ‘Arti parallele’, il concerto è affidato al violoncellista rumeno Anton Niculescu, accompagnato dal pianista svizzero Richard Frank, per un travolgente inno al Romanticismo che si concluderà omaggiando la musica iberica. Sui leggii degli artisti troviamo infatti pagine di Brahms (Sonata n.1 in mi minore op.38), Verdi-Liszt (Parafrasi sull’Ernani), Schubert-Liszt (Serenade), Liszt (Czardas obstiné), Liszt-Cassado (Lieberstraum) e Cassado (Serenade, Requiebros).

L’artista
Anton Niculescu svolge un’intensa attività in Europa, Stati Uniti, Giappone, Russia, Brasile, Messico, Arabia Saudita, Cina, Sudafrica e Sudamerica. Tiene regolarmente masterclass in tutto il mondo e fa parte di numerose giurie di quotate competizioni musicali. Suona un prezioso ‘Pietro Guarnieri’ costruito a Mantova nel 1709. Richard Frank è un apprezzatissimo interprete lisztiano. Si è perfezionato alla Juilliard School di New York e ha tenuto recital in Europa, negli Usa, Cina, Singapore e Giappone, anche come solista con orchestre di prestigio. La sua discografia è vasta e ha inciso l’integrale dei concerti di Liszt con la Szeged Symphonic Orchestra.