13 dicembre 2018
Aggiornato 20:00

Riparte Musicainsieme, ormai giunta alla 41^ edizione

All’auditorium Casa Zanussi, alle 11, si apre con un grande concerto dedicato al Lied tedesco, affidato al baritono Bernd Valentin e al pianista Alessandro Misciasci, su musiche di Schumann, Schubert, Mahler, Pfitzner
Riparte Musicainsieme, ormai giunta alla 41^ edizione
Riparte Musicainsieme, ormai giunta alla 41^ edizione (Musicainsieme)

PORDENONE - Riparte Musicainsieme, la vetrina cameristica promossa come sempre dal CICP, Centro Iniziative Culturali di Pordenone, per la direzione artistica di Franco Calabretto ed Eddi De Nadai, giunta alla sua 41^ edizione in programma, come sempre la domenica mattina, dal 4 febbraio al 4 marzo. L’internazionalità, insieme al coinvolgimento dei Conservatori nazionali ed europei – e dei loro allievi e Ensemble più promettenti -  caratterizza la storica rassegna musicale, ideata per promuovere una cultura di formazione. Anche per questo Musicainsieme si rivolge innanzitutto ai giovani, che saranno insieme protagonisti e fruitori dei concerti, tutti aperti alla città. Come sempre, la Stagione cameristica di Musicainsieme è nel segno della libera fruizione: tutti gli appuntamenti sono proposti con ingresso libero, e sono in programma alle 11 nell’Auditorium Casa Zanussi di Pordenone (via Concordia 7). 

Domenica 4 febbraio
All’auditorium Casa Zanussi, alle 11, si apre con un grande concerto dedicato al Lied tedesco, affidato al baritono Bernd Valentin e al pianista Alessandro Misciasci, su musiche di Schumann, Schubert, Mahler, Pfitzner. Il baritono tedesco Bernd Valentin, che naturalmente si dedica anche al repertorio operistico, insegna il Lied in una delle Università più blasonate nel mondo, il Mozarteum di Salisburgo. L’italianissimo Alessandro Misciasci, diplomato al Conservatorio di Castelfranco Veneto, oggi è tra i maggiori interpreti del Lied. «L’evento inaugurale – spiegano i direttori artistici Calabretto e De Nadai – rappresenta anche un omaggio al grande musicologo pordenonese Mario Bortolotto, allievo primo e prediletto della didatta e organizzatrice musicale Pia Baschiera Tallon, scomparso recentemente. Al Lied tedesco Bortolotto dedicò uno dei suoi saggi illuminanti, quel suo «Introduzione al Lied romantico» Adelphi editore, inarrivabile».

Musicainsieme
Gli altri tre appuntamenti di Musicainsieme 2018 saranno dedicati a giovani di altissimo profilo, che provengono da Conservatori italiani (Milano e Udine) ma che sono impegnati, nella prosecuzione dei loro studi, all’estero presso prestigiose istituzioni (Vienna e Lione). «Imprescindibile per lo sviluppo della propria carriera musicale – continuano i direttori – è l’incontro e il confronto con sempre nuovi maestri e colleghi, per elaborare personali prospettive interpretative e per crescere, umanamente e culturalmente».

Domenica 11 febbraio
Matteo Bevilacqua (Conservatorio di Udine) sarà impegnato al pianoforte su musiche di Prokof’ev, Chopin e Ravel. Domenica 25 febbraio, dall’Università di Vienna Stefania Scapin all’arpa eseguirà musiche di Britten, Rota, Reniè, Debussy, Faurè, Scarlatti e Bach. Infine, domenica 4 marzo, dal Conservatorio di Milano ecco il Duo composto da Salvatore Castellano al sassofono e Luigi Palombi al pianoforte. Presenteranno musiche di Ibert, Schmitt, Ravel, Debussy, Françaix, Milhaud.

CICP - Centro Iniziative Culturali Pordenone, Via Concordia 7 | 33170 Pordenone | 0434.553205 | www.centroculturapordenone.it | cicp@centroculturapordenone.it | Facebook | Youtube |