23 settembre 2019
Aggiornato 18:00
Nella notte fra il 22 e il 23 gennaio

Furto nel cantiere dell’A4: sparito materiale per circa 40 mila euro

E’ bastato poco al personale, nella mattina di martedì, per capire che era sparito l’autocarro e con esso anche molto altro materiale
Furto nel cantiere dell’A4: sparito materiale per circa 40 mila euro
Furto nel cantiere dell’A4: sparito materiale per circa 40 mila euro Diario di Udine

RONCHIS - Si aggira attorno ai 40 mila euro il bottino del furto messo a segno nella notte fra lunedì 22 e martedì 23 gennaio in una delle aree del cantiere per la realizzazione della terza corsia dell’A4. 

Il furto
I ladri hanno rubato strumenti topografici, laser e altra attrezzatura tecnica. Hanno caricato tutto su un autocarro Renault e se ne sono andati indisturbati. L’area - che si trova nel comune di Ronchis, al confine con la zona artigianale del paese - , infatti, non dispone di impianti di allarme o di un sistema di videosorveglianza. Detto questo, non si può escludere che altre telecamere installate in zona possano aver immortalato i malviventi in fuga a bordo del mezzo sottratto.

La scoperta nella mattinata di martedì
Quell’area, un po’ isolata, ma recintata, è utilizzata dalla Spic srl di Castelfranco Veneto, azienda che si occupa della progettazione e della costruzione di speciali attrezzature necessarie per la realizzazione di grandi opere, come la terza corsia. Il personale si è reso conto del furto solo nella mattinata del 23 gennaio, quando, arrivato al cantiere ha trovato la catena che chiudeva il cancello tagliata. E’ bastato poco per rendersi conto che era sparito l’autocarro e con esso anche molto altro materiale. Chiamati i carabinieri, sul posto sono arrivati poco dopo i militari della compagnia di Latisana che stanno indagando sul furto: la refurtiva è probabilmente 'diretta' nell’Est Europa, dove lo smercio è rapido.