25 febbraio 2020
Aggiornato 15:00
Icide

Nasce l’International Center of Italian Design: obiettivo Cina

Il Presidente Franco di Fonzo: “Un’ulteriore evoluzione del Cluster, che continua la sua crescita a favore del comparto e del made in Italy del Fvg”
Nasce l’International Center of Italian Design: obiettivo Cina
Nasce l’International Center of Italian Design: obiettivo Cina

SAN GIOVANNI AL NATISONE - Facilitare e rafforzare i processi di internazionalizzazione dei sistemi produttivi del design italiano, in particolare dell’arredo Made in Italy, promuovendone le eccellenze nel mondo con uno sguardo particolare all'Asia e in particolare alla Cina. È l'obiettivo di «Icide» -  International Center of Italian Design srl, la neonata società di servizi del Cluster Arredo e Sistema Casa tutta business oriented per presidiare i mercati esteri, soprattutto quelli a maggiore complessità. A firmare l’atto di costituzione il presidente, Franco di Fonzo che, su indicazione del Consiglio del Cluster, ha nominato amministratore unico della neo società il direttore, Carlo Piemonte.

Cluster arredo cresce
«Icide è una emanazione del Cluster Arredo che, nella sua attività di internazionalizzazione, presta attenzione ai rapporti delle nostre aziende in particolare con la Cina valorizzando e rafforzando i progetti già in essere su tale mercato – commenta il presidente Franco Di Fonzo -. Uno scambio non solo commerciale ma anche culturale, che arricchisce entrambi i paesi. Il Cluster – prosegue il presidente - ha avuto una forte accelerazione negli ultimi due anni, grazie proprio anche all’enorme attività di sviluppo dell’internazionalizzazione finora portata avanti con successo. Con Icide vogliamo strutturare questa attività e ampliarne l'efficacia dedicando una squadra selezionata per seguire specificatamente le azioni legate allo sviluppo commerciale internazionale».

In Cina e nel mondo facendo sistema
Una squadra di professionisti, sulla base della pluriennale esperienza del Cluster nel campo dell'internazionalizzazione del settore Sistema Casa della regione, è già attiva per accompagnare le imprese del Fvg all’estero e fare da punto di riferimento, con sede a Buttrio presso gli uffici Cluster e base operativa nel Distretto del Mobile, agli operatori alla ricerca di partner commerciali. Un progetto, che sarà a regime dal 1° febbraio, che punta a rafforzare la presenza nel mondo dei prodotti made in Italy provenienti dal Fvg offrendo servizi su misura alle aziende della regione e del nordest italiano con l'obiettivo di fare sempre più sistema a livello internazionale, partendo dalle possibilità di sviluppo commerciale di ognuno e dalle relative aspettative di internazionalizzazione o sviluppo commerciale.

Il progetto e gli obiettivi
Il coordinamento operativo è affidato a Evelyn Marchesin, già referente del distretto del Mobile pordenonese per il Cluster. «Icide è una ulteriore risposta concreta che diamo a una richiesta specifica delle imprese della nostra regione – spiega Carlo Piemonte, direttore del Cluster e amministratore unico della società –: il progetto punta ad assistere le diverse tipologie di imprese, in particolare le aggregazioni, per portarle sui mercati con un approccio business oriented collaborando strettamente con i best player già attivi nei vari mercati globali. Allo stesso tempo, vogliamo diventare hub di riferimento per gli operatori esteri alla ricerca di nuovi prodotti o capacità produttive per i loro progetti di interior design, nella consapevolezza che nel nostro territorio potranno trovare un altissimo grado di qualità e competenza». Previsto percorsi workshop per formare operatori provenienti da mercati emergenti per trasmettere il valore del Made in Italy e l’Italian Design, e servizi di brand promotion internazionale per gruppi di imprese fornendo altresì assistenza di alto livello per i buyer provenienti dall'estero.