16 ottobre 2019
Aggiornato 19:30
Serie A1 MASCHILE

L'Udinese perde con la Lazio: il recupero di Campionato finisce 3 a 0

Una partita che comincia subito male con un autogol di Samir al 22’, con i bianconeri che non riescono a recuperare lo svantaggio iniziale
Samir
Samir ANSA

ROMA – Non riesce l’impresa all’Udinese, che all’Olimpico, contro la Lazio, perde per 3 a 0. Una partita che comincia subito male con un autogol di Samir al 22’, con i bianconeri che non riescono a recuperare lo svantaggio e anzi, subiscono altre due reti nella ripresa. 

Oddo decide di partire con Fofana e Perica dal primo minuto, quest’ultimo a supporto di Maxi Lopez. La prima occasione della partita capita sui piedi di Maxi Lopez al 3’, con Strakosha che para. Si vede in avanti la Lazio con Milinkovic-Savic, ma in due occasioni l’attaccante biancoceleste manca l’impatto con il pallone. Le due squadre faticano a creare limpide occasioni da gol e non a caso, al 22’, a sbloccare il risultato è un autogol. Milinkovic-Savic crossa dalla sinistra con il pallone che sbatte sulla testa di Samir e si infila alle spalle di Bizzarri. L’Udinese tenta di reagire con Barak, che con un diagonale da distanza ravvicinata mette in difficoltà Strakosha. Perica si avventa sulla respinta ma Radu libera e salva il risultato. Sul finire del tempo si riporta in avanti la Lazio prima con Felipe Anderson, poi con Milinkovic-Savic, ma Bizzarri non si fa sorprendere.

Nella ripresa Lazio subito in gol con Nani, al 2’, bravo a deviare in rete un cross al bacio di Felipe Anderson. All’8 l’Udinese recrimina l’Udinese per un fallo in area subito da Strynger Larsen, ma prima l’arbitro, poi la Var non assegnano il penalty. Barak lascia il campo per De Paul, Perica per Jankto ma la partita non cambia. Ci provano Maxi Lopez e Hallfredsson, ma la difesa biancoceleste è attenta. Al 18’ Lazio pericolosa con Felipe Anderson, ma Bizzarri si fa trovare pronto. Per i bianconeri entra anche Balic per Hallfredsson. L’occasione più ghiotta per l’Udinese capita al 35’: De Paul si trova a tu per tu con Strakosha ma calcia addosso al portiere laziale e l’azione sfuma. Al 40’ ci prova Fofana, con il pallone che termina a lato. Al 43’ terzo gol della Lazio con Felipe Anderson che supera prima Danilo poi Bizzarri. Dopo 3 minuti di recupero, la partita termina senza altre emozioni.