13 dicembre 2018
Aggiornato 19:30

Inaugurato a Pordenone il nuovo parcheggio dell' ospedale

La struttura, realizzata su due livelli, prevede 395 stalli nel piano interrato e 352 nella parte in superficie. Il costo dei lavori è stato pari a 8,1 milioni di euro
Inaugurato a Pordenone il nuovo parcheggio dell' ospedale
Inaugurato a Pordenone il nuovo parcheggio dell' ospedale (francescogiannelli.com)

PORDENONE - Rapidità ed efficienza sono stati gli elementi che hanno consentito di completare, in circa un anno di lavori, le opere per la realizzazione del nuovo parcheggio al servizio dell'ospedale cittadino. Così la Regione, presente con il vicepresidente e l'assessore alla Salute, ha definito l'intervento compiuto dalla ditta Cmb di Carpi in collaborazione con la Polese di Sacile in occasione della cerimonia di taglio del nastro dell'area che ospiterà i posti auto a servizio del Santa Maria degli Angeli.

La struttura, realizzata su due livelli, prevede 395 stalli nel piano interrato e 352 nella parte in superficie. Il costo dei lavori, al netto dell'Iva, è stato pari a 8,1 milioni di euro, cifra che fa parte dell'importo complessivo per la costruzione anche del nuovo ospedale e della Cittadella della salute per una spesa totale di circa 180 milioni di euro. Come ricordato dal direttore generale dell'Aas 5, le opere per la costruzione del parcheggio hanno preso il via a gennaio dello scorso anno con la verifica dei residui bellici, per poi concludersi verso la fine del mese di dicembre.

Questo intervento è il primo tassello di un'operazione molto complessa che nel 2021 porterà al completamento del nuovo S. Maria degli Angeli. Come evidenziato dalla Regione, la costruzione del nosocomio è frutto di una scelta con la quale è stato possibile uscire da una posizione di stallo lunga un decennio, cui ha fatto seguito l'assegnazione di risorse immediatamente disponibili per finanziare l'intera operazione. Oltre ai fondi per la realizzazione degli edifici, sono stati aggiunti altri 8 milioni per l'acquisto di macchinari e attrezzature con i quali rinforzare e innovare la dotazione ospedaliera.

Al di là delle risorse investite per questo importante intervento, è stato inoltre ricordato come dal 2012 ad oggi, sia stato compiuto a favore della Destra Tagliamento un riorientamento della spesa sanitaria corrente, che ha assegnato a questa parte della regione maggiori risorse rispetto agli altri territori pari a 20 milioni di euro. A ciò si aggiunge un altrettanto importante investimento, ossia quello sulle risorse umane e professionalità che dovranno operare all'interno del Santa Maria degli Angeli.

Infine è stato inoltre evidenziato il fatto che con l'avvio dei lavori per la costruzione dei nuovi padiglioni dell'ospedale e della cittadella della salute, da un lato si rinforza il terzo hub sanitario presente in Friuli Venezia Giulia e, dall'altro, si dà un nuovo impulso alla crescita della città di Pordenone e del suo intero territorio circostante.