17 luglio 2019
Aggiornato 05:00
Sabato mattina

Due scialpinisti soccorsi sopra malga Tamai

Nonostante l'invito di evitare escursioni in questi giorni, due persone sono rimaste ferite cadendo su uno dei versanti del Tamai. Sul posto l'elicottero del 118 e la Polizia
Due scialpinisti soccorsi sopra malga Tamai
Due scialpinisti soccorsi sopra malga Tamai

RAVASCLETTO – Gli appelli a evitare di compiere escursioni per il pericolo valanghe è rimasto inascoltato. Ne è un esempio quanto accaduto nella mattinata di sabato in Carnia, su uno dei versanti del monte Tamai.

Due alpinisti hanno chiesto aiuto alla Sala Operativa Regionale Emergenza Sanitaria (Sores) chiamando il 112 poco dopo le 10.34. Inizialmente si pensava che uno dei due fosse rimasto sotto la neve sopra malga Tamai, a 1.700 metri di altitudine. In realtà i due sciatori, facendo fuori pista, sono caduti e questo ha fatto pensare a una valanga.

I due sciatori sono rimasti feriti: uno ha riportato un serio trauma toracico, l’altro, finendo contro un albero, un grave trauma al ginocchio. Sul posto, per i soccorsi, l'elicottero del 118, Il Cnsas con le unità cinofile e gli agenti di polizia di Stato in servizio sulle piste dello Zoncolan. Impegnative le operazioni di recupero.