16 luglio 2019
Aggiornato 09:00
Il caso

Crac Coopca: udienza al via con le richieste di costituzione di parte civile

Oltre a una sessantina di persone fisiche, tra ex azionisti e soci prestatori, hanno chiesto di costituirsi in giudizio anche la Banca d'Italia, il Comitato soci Coopca, il Movimento a difesa del cittadino, il Codacons Fvg e il liquidatore di Coopca
Crac Coopca: udienza al via con le richieste di costituzione di parte civile
Crac Coopca: udienza al via con le richieste di costituzione di parte civile

TOLMEZZO - E' cominciata venerdì mattina, con le richieste di costituzione di parte civile, l'udienza preliminare a carico di 16 tra ex vertici, componenti del cda e sindaci per il crac della storica Cooperativa Carnica di consumo (CoopCa). Oltre a una sessantina di persone fisiche, tra ex azionisti e soci prestatori, hanno chiesto di costituirsi in giudizio anche la Banca d'Italia, il Comitato soci Coopca, il Movimento a difesa del cittadino, regionale e nazionale, il Codacons del Friuli Venezia Giulia e il liquidatore di Coopca.

I legali di alcune parti civili, tra cui l'avvocato Gianberto Zilli che tutela sia alcune persone fisiche sia il comitato, hanno chiesto anche la chiamata in causa quale responsabile civile della Regione Friuli Venezia Giulia, e delle tre associazioni cooperative che negli anni avrebbero svolto l'attività di controllo su Coopca.

L'udienza è durata circa un'ora, poi è stata aggiornata al 6 aprile. In quella data saranno discusse le ammissioni delle parti civili.