23 ottobre 2018
Aggiornato 01:30

A Udine si celebra la Giornata Internazionale dell’Epilessia

Loggia di San Giovanni illuminata di viola e musica irlandese contro l’epilessia
A Udine si celebra la Giornata Internazionale dell’Epilessia
A Udine si celebra la Giornata Internazionale dell’Epilessia (Diario di Udine)

UDINE - Dal 2016, l´Italia aderisce alla Giornata Internazionale dell´Epilessia (Epilepsy Day) che viene celebrata ogni secondo lunedì di febbraio.

Dati ed esperti
In Italia, 500 mila persone sono affette da Epilessia ed ogni anno, si calcolano circa 30 mila nuovi casi. Si tratta, quindi, di una delle più frequenti patologie neurologiche, che interessa tutte le fasce d’età e presenta molteplici risvolti sociali. Per questo, il Parlamento Europeo e l’Organizzazione Mondiale della Sanità hanno riconosciuto l’epilessia come una priorità in campo di ricerca e assistenza. Come già accaduto nelle precedenti edizioni del 2016 e del 2017, anche la Città di Udine e i Medici esperti in Epilettologia dell’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine (Neurologi, Neuro-pediatri, Neuropsichiatri Infantili), aderiscono all’Epilepsy Day.

Obiettivi
L’Epilepsy Day ha lo scopo di sensibilizzare la popolazione e le autorità sulle problematiche inerenti l’Epilessia, promuovere una corretta informazione scientifica e contribuire a vincere antichi pregiudizi e stigme sociali. Questa iniziativa avviene sotto l’egida dall’IBE (International Bureau for Epilepsy), dell’ILAE (International League against Epilepsy), e naturalmente, della Lice (Lega Italiana Contro l’Epilessia).

La Loggia di San Giovanni illuminata di viola
Da sabato 9 e fino a venerdì 16 febbraio, la scenografica Loggia di San Giovanni a Udine sarà illuminata di viola - il colore scelto a livello internazionale come simbolo dell’Epilessia - e nella serata di lunedì 12 febbraio presso l’Auditorium Zanon di Udine, a partire dalle 18, si parlerà di Epilessia a ritmo di musica. Protagonista della serata, sarà la musica tradizionale irlandese, interpretata dal gruppo «Moka da 4», che presenteranno le nuove prospettive terapeutiche e le possibilità di cura possibili con la musica, strumento che permette di esplorare campi di trattamenti complementari che contribuiscono al «ben-essere» dei pazienti.

Linea telefonica dedicata
Per dare risposte alle domande dei pazienti e dei loro familiari sarà attivata una linea telefonica dedicata, tramite la quale si potrà essere messi in contatto con i maggiori esperti epilettologi di 48 centri del nostro paese. Il telefono viola 800 595 496 è un servizio gratuito offerto dalla Lega italiana contro l’epilessia (Lice), e sarà attivo dalle 10 alle 17.