23 ottobre 2018
Aggiornato 01:30

Furto da 70 mila euro all’ospedale Santa Maria della Misericordia

Nella notte tra domenica e lunedì è ‘sparito’ un tomografo a coerenza ottica, strumento diagnostico utilizzato nel reparto di Oculistica, al terzo piano del Padiglione 4
Furto da 70 mila euro all’ospedale Santa Maria della Misericordia
Furto da 70 mila euro all’ospedale Santa Maria della Misericordia (Diario di Udine)

UDINE – Furto all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine. Nella notte tra domenica e lunedì è ‘sparito’ un tomografo a coerenza ottica, strumento diagnostico del valore di 70 mila euro. Il furto è avvenuto al reparto di Oculistica, al terzo piano del Padiglione 4.

I primi ad accorgersi del fatto, lunedì mattina, sono stati i dipendenti della struttura, che hanno notato come la porta dell’ambulatorio fosse stata forzata. La direzione dell’ospedale ha presentato denuncia ai carabinieri. Il furto ha causato dei disagi all’utenza nella giornata di lunedì, con le visite che sono state rimandate.

Le indagini sono in corso per individuare l’autore o gli autori del furto. Una mano in questo senso potranno darla le telecamere di videosorveglianza. L’apparecchiatura sottratta ha le dimensioni di una valigia, quindi può essere spostata senza grossa fatica. Potrebbe essersi tratta di un colpo su commissione, con il tomografo a coerenza ottica che potrebbe essere utilizzato per l’apertura di un nuovo studio oculistico, magari oltre i confini nazionali.