16 agosto 2018
Aggiornato 02:00

Sulla scena del crimine: seminario di studio con Roberta Bruzzone

Si parlerà di psicologia forense e criminologia investigativa. L’ingresso in sala è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili
Sulla scena del crimine: seminario di studio con Roberta Bruzzone
Sulla scena del crimine: seminario di studio con Roberta Bruzzone (Facebook)

UDINE – È dedicato al ruolo delle scienze forensi sulla scena del crimine: limiti e possibilità il seminario di studio, aperto a tutti gli interessati, che Roberta Bruzzone, psicologa forense e criminologa investigativa, nota anche al grande pubblico televisivo, terrà giovedì 15 febbraio dalle 11.30 nell’aula 3 del polo economico giuridico dell’Università di Udine, in via Tomadini 30 a Udine. Introdotta da Andrea Scella, ordinario di diritto processuale penale dell’Ateneo friulano, Bruzzone parlerà della sua esperienza professionale in rapporto agli accertamenti da compiersi sulla scena del crimine. L’ingresso in sala è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

L’appuntamento è il primo di un ciclo di incontri con esperti provenienti dal mondo extra accademico organizzati dal Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università di Udine con l’obiettivo di offrire a studenti e interessati occasioni utili per affrontare temi di interesse e attualità nell’ambito delle scienze giuridiche e forensi. L'evento è patrocinato dall'Ordine degli Avvocati di Udine e valido per il riconoscimento di due crediti formativi non obbligatori agli avvocati e praticanti. «Questo incontro – anticipa Scella – vuole avvicinare i nostri studenti, attuali e futuri, alle potenzialità delle scienze forensi nella ricostruzione dei fatti oggetto di giudizio penale. L’uso di tecniche e metodologie scientifiche, pur non essendo immune da rischi di manipolazione, si sta invero rivelando sempre più determinante in un notevole numero di casi».

Roberta Bruzzone, criminologa, psicologa forense, esperta di analisi della scena del crimine, svolge attività di consulente tecnico nell’ambito di procedimenti penali, civili e minorili ed è presidente dell'Accademia internazionale delle Scienze forensi. Docente accreditata presso gli Istituti di Formazione della Polizia di Stato e dell'Arma dei Carabinieri, è anche consulente scientifico di numerosi programmi televisivi che trattano tematiche relative a fatti criminali.