23 ottobre 2018
Aggiornato 01:30

Creatività e lavoro autonomo: un corso per formare ‘Il professionista 4.0’

Un articolato programma di otto laboratori gratuiti permetterà ai giovani creativi udinesi di sviluppare la propria idea professionale
Creatività e lavoro autonomo: un corso per formare ‘Il professionista 4.0’
Creatività e lavoro autonomo: un corso per formare ‘Il professionista 4.0’ (AdobeStock | gpointstudio)

UDINE - Trasformare i giovani creativi in professionisti freelance in grado di percorrere con successo la strada del lavoro autonomo. È quanto si propone Ires Fvg, in collaborazione con il Comune di Udine, con il corso Attivagiovani ‘Il professionista 4.0’, un articolato programma di otto laboratori che permetterà ai giovani talenti udinesi di sviluppare la propria idea professionale e sperimentarsi nella realizzazione di una vera e propria fiera del freelance da proporre al territorio regionale.

Una risposta ai giovani
Il percorso, a cui si potrà aderire entro il 23 febbraio, intende offrire una risposta ai giovani coinvolti dai cambiamenti in corso nel mondo del lavoro, che vedono una progressiva precarizzazione del lavoro dipendente (lavori part time e a termine) e un contestuale aumento del lavoro autonomo. Un fenomeno che ha investito in modo serio le professioni creative: architetti, designer, professionisti della comunicazione, della fotografia, del videomaking, della grafica, dell’artigianato artistico 2.0, del digitale. Da qui la necessità di attivare percorsi di accompagnamento sempre più mirati e in grado di sfruttare tutte le risorse e gli spazi di attivazione professionale presenti sul territorio.

A chi è rivolto
Il corso si rivolge a giovani residenti o domiciliati in regione che negli ultimi dodici mesi non abbiano svolto un’attività lavorativa o frequentato percorsi formativi finalizzati al rilascio di un titolo di studio. I laboratori si svolgeranno da febbraio a giugno nella sede dell’Ires di Udine e negli spazi coworking e fab lab della rete CO-SMART e avranno una durata di 160 ore. È previsto il rilascio di un attestato di frequenza. La partecipazione è gratuita in quanto il corso è cofinanziato dal Fondo sociale europeo, nell’ambito dell’attuazione del POR. Inoltre, a coloro che frequenteranno almeno il 70% delle ore previste, sarà riconosciuta un’indennità oraria di 2,50 euro.

Rete Co-smart
Il progetto mette a sistema una partnership strategica già attiva tra il Comune di Udine e i soggetti gestori degli spazi di co-working e fab lab presenti sul territorio udinese (Agenzia Giovani, FaberLab e Lino’s & Co). L’obiettivo e la sfida è utilizzare questi spazi come luogo di incontro, stimolo e crescita professionale anche per i giovani alla ricerca di una propria dimensione lavorativa nel settore creativo. L’iniziativa è realizzata nell’ambito dell’avviso regionale Attivagiovani, nato per favorire l’occupabilità di giovani d’età compresa tra i 18 e i 29 anni, non inseriti in percorsi formativi o di lavoro. Della rete Co-smart fanno parte il Comune di Udine, Aracon cooperativa sociale onlus, Confartigianato-Imprese Udine, Craftabile Srl e Ires Fvg. Come detto gli interessati hanno tempo fino a venerdì 23 febbraio per consegnare o inviare all’Ires di Udine la documentazione richiesta, disponibile presso la segreteria o sul sito web dell’istituto. Per gli iscritti è prevista una fase di selezione attraverso colloquio preliminare per verificare il possesso dei requisiti obbligatori e la motivazione a partecipare.

Per informazioni è possibile rivolgersi direttamente all’Ires: tel. 0432-505479, info@iresfvg.org, www.iresfvg.org.