17 novembre 2018
Aggiornato 15:00

Emergenza freddo: a Udine riscaldamento acceso fino a 18 ore, lo dice un'ordinanza del Comune

La prima di questo tipo da almeno una decina d'anni a questa parte, che prevede la possibilità per condomini, case, edifici pubblici e privati di aumentare la durata massima di riscaldamento giornaliero
Emergenza freddo: a Udine riscaldamento acceso fino a 18 ore, lo dice un'ordinanza del Comune
Emergenza freddo: a Udine riscaldamento acceso fino a 18 ore, lo dice un'ordinanza del Comune (AdobeStock | Andrey Popov)

UDINE - Il Comune di Udine informa che, date le attuali condizioni meteo e viste le previsioni per i prossimi giorni, con temperature particolarmente rigide, sarà possibile aumentare le ore massime di riscaldamento dalle attuali 14 alle 18 giornaliere. Il sindaco in carica, Carlo Giacomello, infatti, ha firmato il 26 febbraio, un'ordinanza, la prima di questo tipo da almeno una decina d'anni a questa parte, che prevede la possibilità per condomini, case, edifici pubblici e privati di aumentare la durata massima di riscaldamento giornaliero da 14 a 18 ore.

ECCEZIONALMENTE - Si ricorda, infatti, che la legge nazionale prevede, per la fascia climatica in cui è inserita Udine, la possibilità di accendere il riscaldamento, sia autonomo, sia centralizzato, per un massimo di 14 ore al giorno dal 15 ottobre al 15 aprile. Vista l'eccezionalità della situazione, con le temperature scese a picco ben oltre la media stagionale, dunque, il Comune di Udine ha emanato un'ordinanza per consentire una maggiore copertura oraria degli impianti a partire dal 26 febbraio e fino al perdurare delle attuali condizioni meteo.