22 settembre 2018
Aggiornato 19:30

C'è il compleanno del nipote: rom non rispetta il 'coprifuoco'

Un cittadino rom di 39 anni è stato scoperto e denunciato dai carabinieri per la violazione della sorveglianza speciale con obbligo di dimora
C'è il compleanno del nipote: rom non rispetta il 'coprifuoco'
C'è il compleanno del nipote: rom non rispetta il 'coprifuoco' (Diario di Udine)

UDINE – Visti i suoi guai con la giustizia, gli è fatto divieto allontanarsi da casa dopo le 22. Eppure un cittadino rom di 39 anni che vive nel campo di Udine ha pensato che sgarrare una sera non avrebbe avuto conseguenze. L’uomo infatti, insieme alla famiglia, si è recato a una festicciola organizzata per il compleanno del nipote, facendo ritorno a casa dopo le 23.

Un’assenza la sua, che però non è passata inosservata. Prima i carabinieri hanno effettuato un controllo al campo non trovandolo, poi l’hanno fermato mentre stava rientrando, facendo scattare la denuncia per la violazione della sorveglianza speciale con obbligo di dimora. Per poter uscire dopo le 22, infatti, serve uno speciale permesso da parte del Trubinale.

Il 39enne è considerato un ‘sorvegliato speciale’ per i suoi trascorsi turbolenti, che l’hanno portato a violare la legge in più occasioni.