18 novembre 2018
Aggiornato 14:00

Paziente del Centro di Salute mentale aggredisce medico e infermiere

L'uomo ha aggredito il dottore, colpendolo ripetutamente al volto dopo aver bloccato l’uscita. In preda al raptus di violenza, ha anche cominciato a lanciare le sedie nella stanza, due delle quali sono uscite dalla finestra
Paziente del Centro di Salute mentale aggredisce medico e infermiere
Paziente del Centro di Salute mentale aggredisce medico e infermiere (Diario)

TARCENTO – Momento di concitazione nel Centro di salute mentale di Tarcento. Un paziente in preda a una crisi ha aggredito un medico e alcune infermiere, lanciando sedie dalle finestre al secondo piano della struttura. L’uomo, non senza fatica, è stato bloccato e arrestato con l'accusa di lesioni.

Il fatto si è verificato lunedì mattina verso le 8.30. Il paziente è entrato nel centro raggiungendo una delle stanze dove si trovavano il medico e le infermiere. Usando toni aggressivi, ha cominciato a usare violenza contro il dottore, colpendolo ripetutamente al volto dopo aver bloccato l’uscita. In preda al raptus di violenza, ha cominciato a lanciare le sedie nella stanza, due delle quali sono volate dalla finestra finendo in piazza del Mercato. E’ quindi scattato l’allarme con l’intervento dei carabinieri.

Nel parapiglia sono rimasti coinvolti otto operatori sanitari, tre dei quali sono stati costretti a ricorrere alle cure del 118. Per il medico la prognosi per le ferite riportate al volto è di 20 giorni.