21 aprile 2019
Aggiornato 17:00
Verso le elezioni

Il Movimento 5 Stelle ha scelto il suo candidato per le elezioni regionali

Si tratta di Alessandro Fraleoni Morgera, classe 1970, romano di nascita ma cresciuto a Bologna, dal 2008 residente a Trieste
Il Movimento 5 Stelle ha scelto il suo candidato per le elezioni regionali
Il Movimento 5 Stelle ha scelto il suo candidato per le elezioni regionali

UDINE – Il Movimento 5 Stelle ha scelto il suo candidato per le elezioni regionali. Si tratta di Alessandro Fraleoni Morgera, classe 1970, romano di nascita ma cresciuto a Bologna. Sarà lui a sfidare Sergio Bolzonello, espressione del centrosinistra, Sergio Cecotti per gli autonomisti e il candidato, ancora senza nome, del centrodestra.

VIVE A TRIESTE DAL 2012 - Fraleoni Morgera è un ricercatore a tempo determinato presso il Dipartimento di Ingegneria e Architettura dell'Università di Trieste dopo un’esperienza presso Elettra-Sincrotrone di Trieste. Nel capoluogo giuliano è arrivato nel 2008, per amore, dopo essersi sposato. «Nel corso degli anni, grazie alla doppia esperienza industriale-accademica – ha spiegato – ho accumulato una buona esperienza come gestore di progetti di ricerca in ambito sia regionale che nazionale che europeo, ottenendo finanziamenti per circa 1 milione di euro negli ultimi dieci anni.  La mia storia personale e professionale mi ha insegnato ad ascoltare con attenzione tutti gli interlocutori, sempre mantenendo una capacità critica e decisionale autonoma, e uno spiccato pragmatismo».

PRIMA ESPERIENZA POLITICA NEL 2009 - Sul fronte politico, Fraleoni Morgera nel 2009 è stato tesserato con Alleanza Nazionale, dando una mano alle elezioni del 2009 a Bologna. «Verso la fine del 2012, vedendo approssimarsi le elezioni politiche – aggiunge – mi sono avvicinato al Movimento attraverso il meetup ‘Amici di Beppe Grillo’ di Trieste, città in cui mi ero trasferito per lavoro da qualche anno. Alle comunali del 2016 ho appoggiato convintamente Paolo Menis, collaborando alla campagna elettorale comunale e rendendomi disponibile alla candidatura in circoscrizione, nella quale sono stato eletto. Poiché nella stessa campagna elettorale mia moglie, Cristina Bertoni, si è candidata al Consiglio Comunale ed è stata eletta tra i portavoce in Consiglio di Trieste, mi sono dimesso dalla circoscrizione». Da allora il suo contributo al movimento è stato da esterno. «A seguito delle imminenti elezioni regionali mi è stato chiesto di candidarmi come presidente. Sebbene tale candidatura non fosse nei miei programmi di vita, dopo una lunga valutazione, e di concerto con mia moglie, ho deciso di dare la mia disponibilità per questo ruolo, ben consapevole delle difficoltà e del carico di lavoro ingente che dovrò affrontare Sono comunque pronto a impegnarmi al massimo delle mie forze per far conseguire al Movimento il risultato migliore possibile - conclude - che per quanto mi concerne è quello di far eleggere alla Regione un presidente a 5 Stelle».