20 aprile 2019
Aggiornato 08:30
Mezzi pesanti

Terzo incidente della giornata in A4: una persona è incastrata fra le lamiere

Chiuso nuovamente lo svincolo in entrata a Latisana, direzione Venezia. Coda di tre chilometri per traffico bloccato nel tratto dove è accaduto il sinistro
Terzo incidente della giornata in A4: una persona è incastrata fra le lamiere
Terzo incidente della giornata in A4: una persona è incastrata fra le lamiere

FVG - Circolazione congestionata anche nel pomeriggio sulla A4 Trieste Venezia, nella giornata dell'8 marzo. Dopo il doppio incidente di questa mattina (5 mezzi pesanti si sono scontrati intorno alle 7.30 del mattino fra Latisana e Portogruaro, direzione Venezia, poi, 3 tir, alle 9.30, si sono scontrati in direzione opposta, fra Portogruaro e Latisana) che ha reso necessaria la chiusura, per due ore, dell’autostrada, un ulteriore tamponamento fra mezzi pesanti, accaduto nel primo pomeriggio, ha richiesto nuovamente la chiusura dell’infrastruttura nello stesso tratto Latisana e Portogruaro, sempre direzione Venezia, con uscita obbligatoria a Latisana.

INCASTRATO FRA LE LAMIERE - In questo sinistro i mezzi pesanti coinvolti sono due ma c’è un ferito ancora incastrato fra le lamiere. Già sul posto tutti gli operatori e l’elisoccorso. Chiuso nuovamente lo svincolo in entrata a Latisana, direzione Venezia. Coda di tre chilometri per traffico bloccato nel tratto dove è accaduto l’incidente, e coda di un chilometro tra San Giorgio e Latisana, sempre in direzione Venezia nonché rallentamenti per curiosi nella direzione opposta. Nella gestione della viabilità anche esterna all’autostrada è stato applicato il protocollo di collaborazione fra Autovie Venete ed enti gestori delle strade per cercare di mantenere la massima fluidità del traffico.

AGGIORNAMENTO ALLE 16.08 - Riaperta la A4 fra Latisana e Portogruaro alle 16 e riaperto lo svincolo in entrata di Latisana in direzione Venezia; entrambi erano stati chiusi a causa di un incidente fra due mezzi pesanti, accaduto intorno alle 13.30. I soccorsi meccanici hanno provveduto a rimuovere i mezzi incidentati. Attualmente si registrano due chilometri di coda fra San Giorgio di Nogaro e Latisana in direzione Venezia.