19 aprile 2019
Aggiornato 17:00
La svolta

Fedriga si candida in Regione: l'annuncio nelle prossime ore

Il segretario della Lega quindi, neo eletto deputato, dovrà dimettersi dal Parlamento lasciando spazio alla prima dei non eletti, la tolmezzina Aurelia Bubisutti, per sfidare Sergio Bolzonello e gli altri candidati
Fedriga si candida in Regione: l'annuncio nelle prossime ore
Fedriga si candida in Regione: l'annuncio nelle prossime ore

UDINE – La conferma è arrivata nella serata di giovedì 8 marzo. Massimiliano Fedriga sarà il candidato presidente alle Regionali per il centrodestra. La notizia sarà ufficlaizzata venerdì o al più tardi sabato, ma ormai è data per certa, come conferma chi, in questi mesi, gli è più vicino (politicamente parlando). Il segretario della Lega quindi, neo eletto deputato, si dimetterà dal Parlamento lasciando spazio alla prima dei non eletti, la tolmezzina Aurelia Bubisutti, per sfidare Sergio Bolzonello e gli altri candidati alla Regione. Tramontana quindi l’ipotesi Riccardo Riccardo Riccardi, Forza Italia, vista la sconfitta elettorale incassata domenica 4 marzo, ha dovuto adeguarsi giocoforza e buttare giù il boccone amaro (anche perché, visti i numeri, il Carroccio potrebbe anche presentarsi senza l’alleato storico). Probabilmente ai forzisti andrà la vicepresidenza.

BINI SARA' AL SUO FIANCO - Lunedì lo stesso Fedriga non si era tirato indietro all’ipotesi di scendere in campo per la Regione: «Sarei orgoglioso di guidare la Regione». Ora quell’orgoglio può essere speso per tentare di fare l’en plein e portare a casa, come centrodestra, dopo i comuni capoluogo di Trieste, Gorizia e Pordenone, anche la Regione. Dalla sua parte, Fedriga, avrà anche la civica di Sergio Bini ‘Progetto Fvg per una Regione speciale’, oltre a Fratelli d’Italia. Resta da capire cosa faranno gli autonomisti, se decideranno, come già annunciato, di lanciare nella mischia Sergio Cecotti, oppure, visti i risultati delle Politiche, appoggeranno Fedriga chiedendo magari un po’ di spazio in giunta.