17 dicembre 2018
Aggiornato 04:30

'Lidia dice..’: a Milano uno spettacolo con i giovani talenti friulani!

"L'associazione scova, guida e fa da mentore a quanti hanno bisogno di un supporto per realizzare i propri sogni", precisa la fondatrice del sodalizio Lidia Carew
(Marco Piraccini/Mondadori Portfolio)

TAVAGNACCO - C’era molto Friuli nell'atelier milanese del noto designer Stefano Giovannoni che ha voluto fornire un palcoscenico prestigioso alla associazione friulana 'Lidia dice..', con  sede a Tavagnacco, che si occupa di trovare giovani talentuosi nel tentativo di dar voce a chi ha un sogno, di trasformare le difficoltà in opportunità, di far superare esperienze negative attraverso percorsi artistici. "L'associazione scova, guida e fa da mentore a quanti hanno bisogno di un supporto per realizzare i propri sogni", precisa la fondatrice del sodalizio Lidia Carew, ballerina friulana, performer e attrice, con un curriculum che vanta tra l'altro una pellicola con il famoso regista americano Spike Lee.

LA PERFORMANCE - Questi giovani talenti lei li chiama 'black swans', ovvero cigni neri meritevoli di quell'attenzione e sostegno di cui prima di incontrare l'associazione erano privi. La performance milanese si è intitolata infatti 'Black Swan Night - don't waste talent", un evento sostenuto da Mondadori-Portfolio dedicato alla danza, all'arte, al design, alla musica, al cinema e allo sport. Tra gli ospiti Marco Maccarini, che ha presentato la serata, la giovane cantante Joan Thiele, lo stilista Romeo Gigli, gli attori Cristina Morosi e Andrea Montovoli e altri ancora. L'evento si è aperto proprio con l'esibizione di Lidia Crew e delle Black Swan, uno spettacolo di danza che ha trasformato lo spazio milanese in un palcoscenico. Anche gli sponsor parlavano friulano: dalle Distillerie Nonino ai vini Ronco dei Tassi fino al Civiform di Cividale la cui trasferta lombarda ha rappresentato per gli studenti una vgera e propria attività didattica. La prossima tappa dello show è in programma il 15 marzo, alle 18, sempre a Milano, negli stores Mondadori di piazza Duomo. La casa editrice ha così voluto sostenere l'associazione friulana alla cui performance si uniranno i contributi di altri ospiti protagonisti del mondo dello spettacolo.