Sport | Serie A2

Torna al successo in trasferta la Gsa che sbanca Piacenza

Dopo tre mesi di astinenza Udine torna a imporsi fuori casa battendo l'Assigeco Piacenza per 62 a 55

Torna al successo in trasferta la Gsa che sbanca Piacenza (© Fb Piacenza)

UDINE - Dopo tre mesi di astinenza, dalla trasferta di Forlì del 3 dicembre 2017, la Gsa Udine torna a imporsi fuori casa battendo l'Assigeco Piacenza per 62 a 55. Un successo conseguito pur dovendo rinunciare ancora a Benevelli, presente comunque in panchina e a Nobile, assente dell'ultimo minuto per uno stiramento, ma recuperando finalmente Mauro Pinton, che mancava dalla trasferta di Imola, che nei 6' in campo si è subito dimostrato utile per la causa bianconera. 

Come nel match di andata, nel quale i friulani si imposero 'di rincorsa' per solamente un punto, anche in Emilia i ragazzi di coach Lardo hanno dovuto sudare non poco per conquistare due punti ora fondamentali per l'ingresso nei playoff. A parte un fugace e risicato vantaggio nel primo quarto firmato da Dykes e Raspino (12-13), l'Assigeco ha menato le danze per i primi 20', arrivando fino al massimo vantaggio di +10 (30-20) poco prima della pausa di metà match.

Nel terzo quarto la svolta, con  la famosa difesa lardiana che ha concesso 5 miseri punti ai padroni di casa a fronte dei 19 degli ospiti. Uno scoppiettante Dykes ed un dominante Pellegrino, che ha cancellato il temuto Alredge in difesa e spadroneggiato in attacco, hanno sovvertito l'andamento del match con il parziale di 10 a 0 che ha consegnato a Udine un vantaggio di 10 punti al 30' (38-48). Ai bianconeri, non più usi ai vantaggi in trasferta, sono tremate le gambe nell'ultimo quarto ed hanno concesso ai padroni di tornare sotto con un parziale di 7 a 0 concluso con la girata da sotto di Formenti (53-52). A questo punto, Udine si è affidata al suo go-to-guy Dykes che ha infilato un paio di canestri fondamentali e a Veideman, non brillantissimo nemmeno a Piacenza, ma glaciale dalla linea dei tiri liberi. Ed è arrivata così una vittoria importante per classifica, playoff e morale dei bianconeri.

Assigeco Piacenza - G.S.A. Udine 55-62 (17-13, 33-29, 38-48)
Assigeco Piacenza: Matteo Formenti 11 (1/3, 1/2), Jonathan Arledge 10 (2/8, 0/3), Davide Reati 10 (3/4, 1/5), Carlton Guyton 7 (1/4, 1/3), Luca Infante 7 (3/4, 0/2), Giacomo Sanguinetti 6 (0/2, 2/6), Tommaso Oxilia2 (1/2, 0/0), Modou Diouf 2 (0/0, 0/0), Marco Passera 0 (0/2, 0/1), Umberto Livelli n.e., Ryan Amoroso n.e.. Coach Riva.
G.S.A. Udine: Kyndall Dykes 19 (6/11, 2/7), Francesco Pellegrino 11 (3/6, 1/1), Rain Veideman 9 (0/1, 1/5), Tommaso Raspino 7 (1/6, 1/7), Chris Mortellaro 6 (3/4, 0/0), Michele Ferrari 5 (2/4, 0/0), Franko Bushati 3 (0/0, 1/2), Mauro Pinton 2 (1/2, 0/0), Ousmane Diop 0 (0/0, 0/2), Raphael Chiti 0 (0/0, 0/0) Andrea Benevelli n.e.. Coach Lardo.