18 novembre 2018
Aggiornato 21:34

Domenica al via la 12ma edizione della rassegna jazzistica sanvitese

Anteprima assoluta: presentazione del cd 'Immaginario Blues' del pordenonese Francesco Bearzatti
Domenica al via la 12ma edizione della rassegna jazzistica sanvitese
Domenica al via la 12ma edizione della rassegna jazzistica sanvitese (Foto LdAgostino)

SAN VITO AL TAGLIAMENTO Domenica 18 marzo a San Vito al Tagliamento debutterà la 12ma edizione di San Vito Jazz, la rassegna musicale promossa da amministrazione comunale ed Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia, affidata alla direzione artistica di Flavio Massarutto. Alle 21 sul palco dell’Auditorium Centro Civico salirà il Juri Dal Dan Trio (Juri Dal Dan al pianoforte, Romano Todesco al contrabbasso, Alessandro Mansutti alla batteria) accompagnato da una delle stelle di prima grandezza del jazz italiano, il pordenonese Francesco Bearzatti (sax tenore e clarinetto), per presentare in anteprima assoluta il cd 'Immaginario Blues'.

L'IMMAGINARIO DEL BLUES - Viaggiare nel mondo del Blues non è una questione geografica. Il Blues è un'essenza che caratterizza la vita di ciascuno a tutte le latitudini e se si vuole comprenderla bisogna tornare alle origini, là dove tutto è partito e dove l'istinto era, e continua ad essere, feroce. Ed è proprio con questo spirito che il pianista Juri Dal Dan insieme a Francesco Bearzatti, Romano Todesco e Alessandro Mansutti ha cercato di ricostruire la propria identità scavando nella propria anima, trovandoci un immaginario fatto di suoni e di suggestioni Blues. Elementi che affondano le radici nella vita personale del pianista, ma anche all'interno di un immaginario collettivo, un immaginario Blues che vuole essere semplicemente una sincera poesia da condividere.
Il disco 'Immaginario Blues' nasce sotto l’egida dell'etichetta artesuono, grazie al quasi decennale sodalizio tra Stefano Amerio e Juri Dal Dan, produttori esecutivi del lavoro. Una produzione tutta friulana, dunque, che celebra l’assoluta qualità dei jazzisti e degli operatori attivi in regione e che conferma le doti di compositore di Dal Dan, autore di tutti i brani.

JURI DAL DAN TRIO & FRANCESCO BEARZATTI - Juri Dal Dan è nato nel 1972 e ha iniziato gli studi pianistici a 8 anni, prima come autodidatta, poco dopo sotto la guida del maestro Lucio Pavan. Studia Jazz dai 15 anni in poi con Armando Battiston, Glauco Venier, Paolo Birro, Renato Chicco, Francesco Bearzatti, Marc Abrams. Oltre al Trio dirige la Pordenone Jazz Big Band e svolge una intensa e riconosciuta attività di sonorizzazione dei grandi classici del cinema muto esibendosi più volte ai prestigiosi Festival Mittelfest e Giornate del Cinema Muto. 
Francesco Bearzatti, pluripremiato in Italia e in Francia, dove risiede parte dell’anno, dirige diverse formazioni e collabora con i maggiori musicisti del jazz europeo. Il suo Tinissima Quartet ha pubblicato quattro dischi considerati tra i più innovativi e convincenti lavori del jazz contemporaneo. A Umbria Jazz Winter dello scorso dicembre è stato artista residente, esperienza che ha vissuto anche al Torino Jazz Festival e all’Auditorium Parco della Musica di Roma. Il suo approccio alla musica, appassionato e avventuroso, lo rende un artista in grado di apportare ad ogni progetto energia, calore e vitalità.   

IL PROGRAMMA DI SAN VITO JAZZ - San Vito Jazz 2018 proseguirà sabato 24 marzo con un’inedita e intrigante miscela di jazz contemporaneo e musica araba grazie al trombettista e cantante americano di origini irachene Amir ElSaffar e al trio italiano Hyper (Nicola Fazzini, sax alto e soprano, Alessandro Fedrigo, basso acustico, e Luca Colussi, batteria). La terza e ultima serata, venerdì 30 marzo (inizio alle 22), vedrà sul palco uno dei massimi esponenti del tango: il cantante e clarinettista argentino Daniel Melingo, vincitore in patria del prestigioso Premio Gardel. A Melingo si deve il rinnovamento del tango canzone portato a nuovi livelli di espressività e contemporaneità. Il prezzo dei biglietti è fissato in 15 euro per l’intero e 13 euro per il ridotto. Confermato anche per questa edizione il biglietto speciale a 5 euro riservato agli studenti dei Conservatori e Scuole di musica. San Vito Jazz è organizzato con la collaborazione di Fondazione Luigi Bon e Rai Radio3 e il sostegno di Atap.
Per ulteriori informazioni contattare l’Ufficio Iat allo 0434 80251 o all’indirizzo iat.sanvitoaltagliamento@gmail.com, oppure l’Ufficio beni e attività culturali del Comune allo 0434 833295.