18 novembre 2018
Aggiornato 12:00

Piccin, intollerabili i ritardi nei pagamenti agli imprenditori agricoli

La causa è riconducibile a meccanismi burocratici farraginosi e tempi irragionevoli per l'erogazione dei finanziamenti
Piccin, intollerabili i ritardi nei pagamenti agli imprenditori agricoli
Piccin, intollerabili i ritardi nei pagamenti agli imprenditori agricoli (Regione Friuli Venezia Giulia)

PORDENONE - «E' gravissimo che gli imprenditori agricoli debbano attendere, a causa di meccanismi burocratici farraginosi, tempi irragionevoli per l'erogazione dei finanziamenti a loro destinati». Così commenta Mara Piccin, consigliera regionale di Forza Italia, la risposta fornita dall'assessore Shaurli alla sua interrogazione concernente i ritardi generalizzati di Agea nei pagamenti per le misure del Piano di sviluppo rurale: «La situazione ha raggiunto una gravità tale da aver determinato l'attivazione della Commissione europea, intenzionata a riportare i pagamenti entro scadenze coerenti con le richieste e con le necessità di avanzamento finanziario dei Programmi. Ma in che tempi?».

«Le responsabilità del Governo nazionale e di quello regionale stanno danneggiando gravemente gli agricoltori - denuncia Piccin - per i quali la liquidità è fondamentale nello svolgimento delle loro attività. Anche quello che potrebbe sembrare un banale ritardo può rivelarsi penalizzante».
«Le risposte formalistiche arrivate dall'assessore - conclude Piccin - mi lasciano totalmente insoddisfatta. Il settore dell'agricoltura, già sottoposto alle incertezze del clima, dei mercati e dell'altalenare della domanda, necessita di maggiore attenzione da parte dei governanti, ma in questo caso è stato proprio abbandonato».