19 marzo 2019
Aggiornato 18:30
Elezioni

Mal di pancia nel centrodestra: Tondo pronto al passo indietro

E’ lo stesso neo eletto in Parlamento a dichiararlo durante un collegamento telefonico con il tg di ‘Il 13’
Mal di pancia nel centrodestra: Tondo pronto al passo indietro
Mal di pancia nel centrodestra: Tondo pronto al passo indietro

UDINE – I mal di pancia all’interno del centrodestra Fvg dopo la scelta di Renzo Tondo in veste di candidato potrebbero rimescolare, per l’ennesima volta, le carte. Come abbiamo riferito sabato, oltre alla levata di scudi di ‘Progetto Fvg per una Regione speciale’ di Sergio Bini, che ha lanciato un vero e proprio ultimatum alla coalizione, anche all’interno di Lega e Forza Italia gli umori non sarebbero idilliaci. Ecco perché Tondo è pronto a fare un passo indietro.   

E’ lo stesso neo eletto in Parlamento a dichiararlo durante un collegamento telefonico con il tg di ‘Il 13’, nuovo canale tv nato nel pordenonese. «Non ho chiesto io di essere candidato, me l’ha chiesto Belusconi facendosi interprete delle altre forze del centrodestra – chiarisce Tondo –. La situazione è molto semplice: ho dato la mia disponibilità e questa resta, ma se hanno qualcosa di diverso da proporre io tranquillamente mi tiro in parte. Sottolineo comunque che mancano poche ore alla raccolta delle firme». Incalzato dal direttore Gigi Di meo, Tondo ha chiuso così: «Se ritengono, per l’unità della coalizione di cambiare, Tondo non sarà certo un problema, anche perché l’ho già detto, che io sto bene a Roma. Altrimenti, se hanno dei mal di pancia, li risolvano».