20 aprile 2019
Aggiornato 17:00
Nella notte fra il 17 e il 18 marzo

Scoppia una lite: neo-maggiorenne insegue un 46enne con un'ascia

Il giovane è stato arrestato e condotto in carcere
Scoppia una lite: neo-maggiorenne insegue un 46enne con un'ascia
Scoppia una lite: neo-maggiorenne insegue un 46enne con un'ascia Diario di Udine

POZZUOLO - E' stato arrestato nella notte fra il 17 e il 18 marzo dai carabinieri con l'accusa di tentato omicidio. Il romeno, di 18 anni, ha infatti tentato di colpire con un'ascia un connazionale all'interno di un'azienda agricola di Pozzuolo del Friuli in cui entrambi lavorano come braccianti agricoli.

LA LITE - Tra i due è nata una lite poco prima di mezzanotte, per futili motivi, probabilmente legati a controversie sul luogo di lavoro. Il giovane allora ha impugnato l'attrezzo e ha minacciato il connazionale, cercando anche di colpirlo. Quest'ultimo, un uomo, di 46 anni, è riuscito a fuggire e si è nascosto nella cabina di un trattore, tra i mezzi agricoli dell'azienda, da dove ha chiesto aiuto. All'arrivo dei carabinieri della stazione di Mortegliano della Compagnia di Latisana, l'aggressore si stava ancora aggirando per l'azienda con l'ascia sulle spalle, probabilmente alla ricerca dell'uomo. Il giovane è stato arrestato e condotto in carcere.