19 agosto 2019
Aggiornato 14:30
Udine

Via libera alla candidatura di Pietro Fontanini

Ad annunciarlo è il coordinamento cittadino e provinciale di Forza Italia
Via libera alla candidatura di Pietro Fontanini
Via libera alla candidatura di Pietro Fontanini

UDINE – Se la candidatura alla Regionali di Renzo Tondo resta in stand-by, è arrivato il via libera a quella di Pietro Fontanini a Udine. Ad annunciarlo è il coordinamento cittadino e provinciale di Forza Italia. E’ il segretario cittadino Stefano Cecotti a darne comunicazione, sottolineando come sia giusto «dare corso agli impegni assunti sciogliendo la riserva sul candidato sindaco della città di Udine». Il dubbio, a questo punto, sorge spontaneo: cosa farà Forza Italia nel caso in cui Matteo Salvini e la Lega, attesi nella giornata di lunedì in Friuli, dovessero bloccare la candidatura di Tondo? Ormai alle elezioni manca poco più di un mese (si voterà il 29 aprile) e questi continui ripensamenti non stanno certamente facendo bene al centrodestra.

AVVIATA LA PROCEDURA PER LA FORMAZIONE DELLE LISTE«E' stata dunque assunta la decisione di sostenere la candidatura dell'onorevole Pietro Fontanini, nella certezza che egli saprà interpretare al meglio le esigenze di svolta politica e rilancio di Udine, città in grave difficoltà dopo anni di amministrazione di centrosinistra», dice ancora Cecotti. «La decisione è stata assunta a conferma della volontà di Forza Italia di mantenere unita l'intera coalizione e  in continuità con il percorso tracciato da Massimo Blasoni, al quale si indirizza un sincero ringraziamento». Il Coordinatore provinciale Ferruccio Anzit e comunale Stefano Cecotti, alla presenza di Andrea Pozzo, Vincenzo Tanzi e Giovanni Nistri, ha ratificato la decisione e avviato le procedure per la predisposizione delle liste.

ECCO CHI SARANNO GLI SFIDANTI - Fontanini sfiderà quindi Vincenzo Martines (centrosinistra), Rosaria Capozzi (M5S), Enrico Bertossi (Prima Udine), Andrea Valcic (Patto per l'autonomia) e Sefano Salmé (a capo di due civiche espressione della destra).