20 ottobre 2018
Aggiornato 09:00

Nuovo mezzo fuoristrada per il Soccorso Alpino di Cave del Predil 

E' stato donato da tre fondazioni bancarie: CrTrieste, Carigo e Friuli
Nuovo mezzo fuoristrada per il Soccorso Alpino di Cave del Predil 
Nuovo mezzo fuoristrada per il Soccorso Alpino di Cave del Predil  (Cnsas)

TARVISIO - Ciò che sta alla base di un pronto intervento del Soccorso Alpino è sempre la preparazione dei suoi tecnici, l'efficienza e le continue esercitazioni che essi compiono nell'arco dell'anno per raggiungere il più velocemente possibile gli obiettivi. Ma una componente altrettanto fondamentale nel buon esito di un intervento sono anche le attrezzature e i mezzi a disposizione. Ed è per questo che la stazione del Soccorso Alpino di Cave del Predil ringrazierà ufficialmente questo venerdì 23 marzo a Tarvisio le tre fondazioni bancarie che hanno omaggiato la stazione con un nuovo mezzo fuoristrada.

La cerimonia ufficiale di consegna del mezzo si terrà nella sede del Comune di Tarvisio, nella la torre medievale in piazza Unità alle ore 16. Vi prenderanno parte, per le tre fondazioni bancarie Paolo Santangelo, segretario generale della Fondazione CrTrieste, Roberta Demartin, presidente della Fondazione Carigo, Giuseppe Morandini presidente della Fondazione Friuli. La vettura è un mezzo Toyota fuoristrada, decorato con il logo e i colori del Cnsas. All'incontro saranno presenti i tecnici afferenti alla Stazione di Cave del Predil, Il presidente regionale Cnsas Vladimiro Todesco, il delegato Cnsas Sandro Miorini e il sindaco di Tarvisio Renzo Zanette. Per il Soccorso Alpino l'omaggio è un prezioso riconoscimento del lavoro fino a oggi svolto sul territorio con la presenza costante in tutte le situazioni di emergenza in montagna e in tutte le manifestazioni sportive.