18 marzo 2019
Aggiornato 19:30
Sport

A Piani di Luzza il seminario internazionale delle arti marziali!

Moltissimi gli ospiti provenienti da molte parti del mondo, come il maestro Didier Leborgne, pluricampione mondiale di Kick Boxing, arrivato in Friuli direttamente dalla Francia
A Piani di Luzza il seminario internazionale delle arti marziali!
A Piani di Luzza il seminario internazionale delle arti marziali!

FORNI AVOLTRI - Nella splendida location di Piani di Luzza si è svolto il seminario internazionale delle arti marziali, targato Csen – Centro sportivo Educativo Nazionale. «È stata una due giorni ricca di eventi, ma soprattutto con un elevato livello qualitativo», spiega il presidente Csen Fvg (e vicepresidente nazionale), Giuliano Clinori.

AGGIORNAMENTO ED ESAMI - Quella di Piani di Luzza è stata un’occasione di aggiornamento dei tecnici - Maurizio Degrassi (ju jitsu), Luciano Tubetto (kali filippino), Gianfranco Camerini (ji jitsu israeliano), Gallo Marco (light contac), Scalco Sergio (mma), Santi Soraci (kick boxing), Andre Di Marco (judo), Calligaris Francesco (kung Fu), Battistoni Claudio (kung Fu), Mario Antoldi (thai ji), Saitta Alan (muay Thai), Angelo Puntara (karate), Roberto Dallanese (karate), Claudio Pantarotto (karate), Giovanni Tautonico (karate), Garcea Gabriele (karate), Bruno Vendramini (karate), Paolo Zaina (karate), Alessandro Presotto (karate) - che sono stati anche i protagonisti di un appuntamento curato dalla psicologa Marianna Pertoldi, ma è stato anche il momento dedicato agli esami per i passaggi di grado, a livello regionale.

ARTI MARZIALI - Durante le due giornate, i protagonisti sono stati i diversi stili di arti marziali: dal karate al Kali filippino, passando per il judo e la kick boxing. Moltissimi gli ospiti internazionali come il maestro Didier Leborgne, pluricampione mondiale di kick boxing, arrivato in Friuli direttamente dalla Francia. In prima fila anche Davide Benetello, campione del mondo, da poco nominato membro del nuovo comitato del Cio - Comitato olimpico internazionale - per la carta dei diritti e responsabilità degli atleti. Il Maestro era anche l’unico rappresentante italiano della Wkf. «Le arti marziali – ha chiarito Clinori - sono sempre state un fiore all’occhiello del Fvg che in diverse circostanze si è fatto notare a livello nazionale».

INOLTRE - L’appuntamento di Piani di Luzza è stata anche l’occasione per Clinori, accompagnato dal presidente del consiglio regionale, Franco Iacop, per salutare i genitori di Luisa Vitozzi, 23enne sappadina che ha regalato al Friuli una medaglia alle Olimpiadi di PyeongChang nella staffetta mista del biathlon.