17 settembre 2019
Aggiornato 09:00
Il 23 marzo

Tolmezzo, minaccia una donna con una pistola e le ruba la borsa: arrestato 28enne pregiudicato

Non era solo, con lui anche una 25enne di Cavazzo Carnico, ora denunciata per favoreggiamento
Tolmezzo, minaccia una donna con una pistola e le ruba la borsa: arrestato 28enne pregiudicato
Tolmezzo, minaccia una donna con una pistola e le ruba la borsa: arrestato 28enne pregiudicato Carabinieri

TOLMEZZO – È stata avvicinata e minacciata da un uomo con il volto coperto che impugnava una pistola. Lui le ha intimato di dargli la borsetta e così la 33enne ha fatto. Gli ha consegnato la borsa con dentro i documenti personali, due telefoni cellulari e 70 euro in contanti. A quel punto il rapinatore si è velocemente dileguato nelle vie di Tolmezzo. Erano circa le 20 del 23 marzo.

LA DENUNCIA - La ragazza, spaventata, ha denuciato subito l’accaduto ai carabinieri del centro carnico che si sono subito messi sulle tracce del rapinatore. Gli uomini dell’Arma dei Norm di Tolmezzo, in esito a una serrata attività investigativa e coadiuvati dagli agenti della polizia municipale tolmezzina, hanno presto acquisito convergenti elementi di responsabilità a carico di un 28enne, pregiudicato, residente in Bagnaria Arsa.

BLOCCATO DAI CARABINIERI - L’uomo è stato individuato e bloccato dai carabinieri, alle 4.30 del mattino del 24 marzo ad Amaro, nei pressi del casello autostradale, a bordo della propria auto. Non era solo. Con lui anche una 25enne di Cavazzo Carnico. I militari hanno quindi perquisito i due e il veicolo e hanno così ritrovato quattro riproduzioni di pistole di varia marca e tipo, tutte a pallini con caricamento a gas, di cui una priva del previsto tappo rosso amovibile e di parte il bottino della rapina: i due telefoni cellulari rubati alla 33enne sono invece stati gettati dalla 25enne complice per evitare la possibile individuazione da parte degli inquirenti. Il veicolo e le armi sono state sequestrate e la refurtiva ritrovata è stata restituita alla vittima.

ARRESTATO - Il 28enne pregiudicato è stato tratto in arresto con le accuse di rapina aggravata dall’uso di un’arma e travisamento, mentre la donna che era con lui è stata denunciata in stato di libertà per favoreggiamento.