21 febbraio 2019
Aggiornato 01:30
Dal 28 al 30 marzo

CookingCatrin: da Atrio le ricette live della più premiata food blogger austriaca

Il centro commerciale più grande della Carinzia ospita per tre giorni Catrin Neumayer con le sue invenzioni culinarie che coniugano tradizione e innovazione
CookingCatrin: da Atrio le ricette live della più premiata food blogger austriaca
CookingCatrin: da Atrio le ricette live della più premiata food blogger austriaca

UDINE – Arriva ad Atrio a Villach, il centro commerciale più grande della Carinzia, la più famosa, seguita e amata food blogger di tutta l’Austria. Si chiama CookingCatrin, ed è una giovane e affascinante carinziana che ha sedotto il pubblico televisivo con le sue ricette e per ben quattro volte si è aggiudicata il premio Madonna Blogger Award, un ambito riconoscimento nel Paese confinante.

ATRIO  offre un’occasione imperdibile anche al pubblico del Friuli Venezia Giulia per conoscere la bravissima chef e blogger che sarà nello shopping center dal 28 al 30 marzo, con tre show cooking ogni giorno: alle 11, alle 14 e alle 16. Nelle sue creazioni, il moderno incontra il classico reinterpretato per Pasqua. Un programma davvero interessante, perché ogni giorno la chef televisiva preparerà il suo celebre Coniglietto pasquale con ricotta, hummus di avocado e crema di ravanelli con pane fatto in casa. E poi altre leccornie come la Crostata di carote con spinaci, carote e prosciutto, pane di semi di papavero dolce, torta di Carnot con crema di burro. Tutti i piatti potranno essere assaggiati dal pubblico che parteciperà agli show cooking. Come di consueto, Atrio – con i suoi 92 negozi, tra cui nuove aperture come OVS – e i suoi 2 mila posti auto gratuiti, si rivolge al vasto pubblico e quindi pensa a momenti di intrattenimento dedicati a tutte le famiglie e a tutte le età. Bimbi compresi, naturalmente, che avranno dal 23 e fino al 27 marzo un lungo muro di cento metri quadrati a disposizione per esprimere, colori alla mano, la loro creatività a briglie sciolte sul tema della Pasqua.