21 febbraio 2019
Aggiornato 17:30
Con sè aveva anche della droga

Accusato di furto aggravato e porto abusivo di armi: fermato nel Tarvisiano un 39enne

Lo hanno sorpreso mentre tentava di commettere un furto su un’autovettura parcheggiata nel piazzale antistante il supermercato Eurospin di Camporosso
Accusato di furto aggravato e porto abusivo di armi: fermato nel tarvisiano un 39enne
Accusato di furto aggravato e porto abusivo di armi: fermato nel tarvisiano un 39enne Diario di Udine

TARVISIO – Furto aggravato, porto abusivo di armi e oggetti atti a offendere, e detenzione di stupefacenti. Sono queste le ipotesu di reato a carico di un 39enne bosniaco fermato dai carabinieri di Tarvisio.

IL FURTO - Lo hanno sorpreso mentre tentava di commettere un furto su un’autovettura parcheggiata nel piazzale antistante il supermercato Eurospar di Camporosso: lo straniero per commettere il furto stava utilizzando un sistema elettronico a ultrasuoni, capace di simulare l’azionamento del telecomando di apertura delle serrature del veicolo.

INSEGUITO, BLOCCATO E IDENTIFICATO carabinieri del Norm della Compagnia Tarvisio, l’uomo è stato sottoposto a perquisizione personale e veicolare. Gli uomini dell’arma hanno quindi rinvenuto numerosi cacciaviti e arnesi da scasso idonei a operare ogni tipo di effrazione, di un coltello a serramanico della lunghezza di 17 centimetri, di un manganello metallico di 45 centimetri, nonché di oltre 1 grammo di eroina. Il tutto è stato posto sotto sequestro. Il cittadino straniero è stato quindi denunciato, in stato di libertà, per l’ipotesi di reato di furto aggravato, porto abusivo di armi e oggetti atti a offendere, e detenzione di stupefacenti.

Accusato di furto aggravato e porto abusivo di armi: fermato nel tarvisiano un 39enne

Accusato di furto aggravato e porto abusivo di armi: fermato nel tarvisiano un 39enne (© Carabinieri)