Croazia

Basiliano: evoluzione internazionale per la Carr Service Srl

In meno di 2 anni infatti la Carr Service è passata da 4 mila a 13 mila metri quadrati: l’effetto tangibile della crescita imboccata dalla Società, che nel 2017 ha incrementato il fatturato del 10% e ha finalizzato 15 nuove assunzioni

Basiliano: evoluzione internazionale per la Carr Service Srl (© Carr Service Srl)

BASILIANO - Si respira aria di novità alla Carr Service Srl di Basiliano, Udine. Lo si percepisce già passando sulla Pontebbana, all’altezza dell’azienda, dove fervono i lavori di ristrutturazione di un capannone recentemente acquistato, per la creazione di un nuovo show room e per dare spazio agli uffici commerciali, chiamati ad ospitare un numero crescente di dipendenti. In meno di 2 anni infatti la Carr Service è passata da 4 mila a 13 mila metri quadrati: l’effetto tangibile della crescita imboccata dalla Società, che nel 2017 ha incrementato il fatturato del 10% e ha finalizzato 15 nuove assunzioni (+30%), impiegando oggi 65 persone e con la previsione di assumerne altre nel 2018.

CARR SERVICE SRL racconta la storia di successo di un’azienda familiare friulana, nata come officina per la riparazione di mezzi nel 1984 e cresciuta fino a diventare – in Italia – leader nella sua nicchia di settore, con la vendita, noleggio e assistenza su carrelli elevatori, piattaforme aeree, batterie e scaffalature industriali. Una realtà di piccole dimensioni ma di grande lungimiranza, che nonostante gli ottimi risultati in Italia ha saputo guardare oltre confine, per cercare ulteriori sbocchi di business nei mercati di prossimità. «Il 2016 ha segnato una tappa importante nel nostro percorso di crescita con l’avvio a Kastav, vicino a Rijeka (Croazia), della controllata Carr Service Doo, che oggi occupa 7 dipendenti e serve il mercato balcanico – dichiara il signor Enrico Della Picca, Amministratore Delegato di Carr Service Srl -; l’investimento si è rivelato subito positivo, non solo in loco ma anche e soprattutto per le ricadute che esso ha generato sull’azienda italiana, il cui fatturato è cresciuto per una parte considerevole proprio grazie all’investimento croato. Abbiamo acquisito nuovi clienti e abbiamo assunto 15 dipendenti a Basiliano, tra cui una persona italo-croata destinata a far da ponte operativo e culturale tra le due realtà aziendali. Abbiamo investito in digitalizzazione e formazione del personale, per adeguarci alla nuova dimensione multi-nazionale che stiamo acquisendo e stiamo costruendo uno showroom adatto ad accogliere i clienti internazionali. Ho condiviso la mia scelta imprenditoriale con tutta la squadra dei miei collaboratori e la crescita che stiamo sperimentando ci ha dato ragione» – dichiara l’imprenditore.

IL PASSAGGIO GENERAZIONALE - Il signor Della Picca guida la Carr Service Srl assieme alla moglie e ai due figli. La scelta internazionale ha segnato un momento importante nel passaggio generazionale e nel suo modello gestionale. «Da un paio di anni vado a Kastav ogni settimana per uno o due giorni. Essere fuori dall’Italia mi ha aiutato a staccarmi da quella che considero la mia creatura, lasciando il giusto spazio ai miei figli, chiamati a raccogliere il testimone. Inoltre affrontare questa avventura assieme a Finest S.p.A. mi ha dato la necessaria serenità per valutare anche ulteriori investimenti futuri, sempre in aree di prossimità. Il supporto finanziario e strategico di Finest per me è stato determinante: l’imprenditore spesso prende il cuore e lo lancia oltre l’ostacolo. Con un socio istituzionale al proprio fianco è necessario riportare sogni e aspettative in un ambito di fattibilità, secondo una logica di management internazionale che non sempre una PMI locale ha nel proprio bagaglio di esperienze» afferma Della Picca.

BASILIANO - Si respira aria di novità alla Carr Service Srl di Basiliano, Udine. Lo si percepisce già passando sulla Pontebbana, all’altezza dell’azienda, dove fervono i lavori di ristrutturazione di un capannone recentemente acquistato, per la creazione di un nuovo show room e per dare spazio agli uffici commerciali, chiamati ad ospitare un numero crescente di dipendenti. In meno di 2 anni infatti la Carr Service è passata da 4 mila a 13 mila metri quadrati: l’effetto tangibile della crescita imboccata dalla Società, che nel 2017 ha incrementato il fatturato del 10% e ha finalizzato 15 nuove assunzioni (+30%), impiegando oggi 65 persone e con la previsione di assumerne altre nel 2018.

CARR SERVICE SRL racconta la storia di successo di un’azienda familiare friulana, nata come officina per la riparazione di mezzi nel 1984 e cresciuta fino a diventare – in Italia – leader nella sua nicchia di settore, con la vendita, noleggio e assistenza su carrelli elevatori, piattaforme aeree, batterie e scaffalature industriali. Una realtà di piccole dimensioni ma di grande lungimiranza, che nonostante gli ottimi risultati in Italia ha saputo guardare oltre confine, per cercare ulteriori sbocchi di business nei mercati di prossimità. «Il 2016 ha segnato una tappa importante nel nostro percorso di crescita con l’avvio a Kastav, vicino a Rijeka (Croazia), della controllata Carr Service Doo, che oggi occupa 7 dipendenti e serve il mercato balcanico – dichiara il signor Enrico Della Picca, Amministratore Delegato di Carr Service Srl -; l’investimento si è rivelato subito positivo, non solo in loco ma anche e soprattutto per le ricadute che esso ha generato sull’azienda italiana, il cui fatturato è cresciuto per una parte considerevole proprio grazie all’investimento croato. Abbiamo acquisito nuovi clienti e abbiamo assunto 15 dipendenti a Basiliano, tra cui una persona italo-croata destinata a far da ponte operativo e culturale tra le due realtà aziendali. Abbiamo investito in digitalizzazione e formazione del personale, per adeguarci alla nuova dimensione multi-nazionale che stiamo acquisendo e stiamo costruendo uno showroom adatto ad accogliere i clienti internazionali. Ho condiviso la mia scelta imprenditoriale con tutta la squadra dei miei collaboratori e la crescita che stiamo sperimentando ci ha dato ragione» – dichiara l’imprenditore.

IL PASSAGGIO GENERAZIONALE - Il signor Della Picca guida la Carr Service Srl assieme alla moglie e ai due figli. La scelta internazionale ha segnato un momento importante nel passaggio generazionale e nel suo modello gestionale. «Da un paio di anni vado a Kastav ogni settimana per uno o due giorni. Essere fuori dall’Italia mi ha aiutato a staccarmi da quella che considero la mia creatura, lasciando il giusto spazio ai miei figli, chiamati a raccogliere il testimone. Inoltre affrontare questa avventura assieme a Finest S.p.A. mi ha dato la necessaria serenità per valutare anche ulteriori investimenti futuri, sempre in aree di prossimità. Il supporto finanziario e strategico di Finest per me è stato determinante: l’imprenditore spesso prende il cuore e lo lancia oltre l’ostacolo. Con un socio istituzionale al proprio fianco è necessario riportare sogni e aspettative in un ambito di fattibilità, secondo una logica di management internazionale che non sempre una PMI locale ha nel proprio bagaglio di esperienze» afferma Della Picca.  

INTERNAZIONALIZZAZIONE DI PROSSIMITÀ - La scelta di iniziare il percorso di internazionalizzazione dalla vicina Croazia ha una motivazione strategica, legata alla possibilità di accedere al mercato balcanico, oggi caratterizzato da un’elevata domanda di tecnologia e assistenza, soprattutto in prossimità dei porti commerciali di Pola, Rijeka, Zara, Spalato e Dubrovnik. «La scelta di questo Paese però è stata anche tattica – afferma Della Picca -; la Croazia è vicina geograficamente e questo ci consente una facile gestione logistica dei due siti produttivi. E’ vicina anche culturalmente, sebbene non sempre è facile capirsi: per questo motivo sto studiando il croato e sto responsabilizzando il giovane direttore locale, che ha solo 27 anni ma è già entrato in sintonia con la nostra filosofia d’impresa. Perché Carr Service in Croazia mantiene salde le proprie radici friulane, di cui andiamo orgogliosi» ha concluso il Della Picca.

IL FRIULI VENEZIA GIULIA CHE CRESCE NEL MONDO - «Carr Service è l’esempio felice di un percorso di crescita internazionale capace di generare un valore che si redistribuisce sul territorio di origine. L’internazionalizzazione che Finest promuove è un volano di crescita per l’intero sistema produttivo regionale. Uno dei nostri principali fattori di debolezza competitiva risiede proprio nei minori investimenti diretti esteri (I.D.E) effettuati dalle aziende, se paragonati ai competitors internazionali. Superare questo GAP e sostenere le aziende come Car Service è la nostra missione» conclude Eros Goi, Direttore di Finest S.p.A. 

INTERNAZIONALIZZAZIONE DI PROSSIMITÀ - La scelta di iniziare il percorso di internazionalizzazione dalla vicina Croazia ha una motivazione strategica, legata alla possibilità di accedere al mercato balcanico, oggi caratterizzato da un’elevata domanda di tecnologia e assistenza, soprattutto in prossimità dei porti commerciali di Pola, Rijeka, Zara, Spalato e Dubrovnik. «La scelta di questo Paese però è stata anche tattica – afferma il signor Della Picca -; la Croazia è vicina geograficamente e questo ci consente una facile gestione logistica dei due siti produttivi. E’ vicina anche culturalmente, sebbene non sempre è facile capirsi: per questo motivo sto studiando il croato e sto responsabilizzando il giovane direttore locale, che ha solo 27 anni ma è già entrato in sintonia con la nostra filosofia d’impresa. Perché Carr Service in Croazia mantiene salde le proprie radici friulane, di cui andiamo orgogliosi» ha concluso il signor Della Picca.

IL FRIULI VENEZIA GIULIA CHE CRESCE NEL MONDO - «Carr Service è l’esempio felice di un percorso di crescita internazionale capace di generare un valore che si redistribuisce sul territorio di origine. L’internazionalizzazione che Finest promuove è un volano di crescita per l’intero sistema produttivo regionale. Uno dei nostri principali fattori di debolezza competitiva risiede proprio nei minori investimenti diretti esteri (I.D.E) effettuati dalle aziende, se paragonati ai competitors internazionali. Superare questo GAP e sostenere le aziende come Car Service è la nostra missione» conclude Eros Goi, Direttore di Finest S.p.A.