Cronaca | L'8 marzo scorso

Violenza sessuale ai danni di una 20enne: i carabinieri fermano un uomo

I carabinieri di Gemona, a termine di una serrata attività d’indagine hanno denunciato, nella giornata del 28 marzo, un pakistano

Violenza sessuale ai danni di una 20enne: i carabinieri fermano un uomo
Violenza sessuale ai danni di una 20enne: i carabinieri fermano un uomo (Diario di Udine)

GEMONA - I carabinieri di Gemona, a termine di una serrata attività d’indagine hanno denunciato, nella giornata del 28 marzo, un pakistano, risultato essere l’autore di una violenza sessuale consumata l’8 marzo scorso nei confronti di una ragazza ventenne residente in un comune del Friuli collinare.

I FATTI - Da quanto emerso dalle indagini dei carabinieri di Gemona, coadiuvati dai Norm della Compagnia di Tolmezzo, lo socio 8 marzo la giovane  stava facendo jogging nel gemonese, lungo alcune vie secondarie rispetto alla strada statale 13 Pontebbana. Durante l’attività sportiva la ragazza è stata avvicinata da un uomo che ha iniziato a palpeggiarla e ha cercato di baciarla. La ragazza nonostante la paura è riuscita a divincolarsi ed  fuggita. Molto scossa si è recata dai carabinieri per denunciare quanto le era appena accaduto. I carabinieri si sono quindi subito messi al lavoro per rintracciare l’aggressore: si tratta di un richiedente asilo ospite di una struttura di Venzone, che ora è stato denunciato.