26 settembre 2018
Aggiornato 17:30

Polizia postale, come muoversi con la traccia digitale

Ospitato seminario per gli operatori delle forze dell'ordine per acquisire informazioni di base sulla gestione e analisi delle "evidenze digitali". Tanti gli interventi di esperti e i temi trattati
Seminario sulla traccia digitale per gli agenti
Seminario sulla traccia digitale per gli agenti (Regione Friuli-Venezia Giulia)

UDINE - La Regione ha ospitato un seminario interforze sulla traccia digitale rivolto agli operatori delle forze dell'ordine, organizzato dall'associazione Lab4law in auxilio iustitiae, che si prefiggeva di fornire informazioni sulla gestione e sull'analisi delle cosiddette evidenze digitali: dall'acquisizione per le indagini all'analisi delle stesse. Si è infatti parlato delle investigazioni digitali, delle tecniche di intercettazione telefoniche, delle indagini sulla cripto moneta, della gestione della riservatezza delle informazioni, e dell'intelligenza artificiale

TEMI CENTRALI - Il seminario mirava a fornire agli operatori le conoscenze di base, e l'acquisizione di una corretta terminologia e delle capacità di analisi dei dati, anche attraverso l'utilizzo di software adeguati. L'evento, ha consentito ai partecipanti di approfondire gli argomenti inerenti l'acquisizione di informazioni dalle cosiddette sorgenti aperte; come lo sono i social network, i motori di ricerca, talune applicazioni per i computer o i telefoni cellulari. E che, com'è stato evidenziato, rappresentano strumenti molto utili per la lotta al terrorismo.

SITUAZIONI STUDIATE  - Gli interventi, da parte di magistrati, avvocati, rappresentati delle forze dell'ordine, esperti informatici e legali, vertevano tra l'altro sulla tutela della riservatezza e le indagini digitali, sull'applicazione e i limiti delle immagini fotografiche e dei video nelle indagini, sull'intercettazione delle chiamate vocali, sulle informazioni reperibili dai tabulati telefonici e nella copertura delle celle dei collegamenti della telefonia mobile, sulla moneta elettronica e il rispetto della privacy, sull'intelligenza artificiale e l'utilizzo giuridico, sull'acquisizione, l'analisi, l'identificazione delle email contraffatte.