26 settembre 2018
Aggiornato 17:30

Varchi elettronici e Ztl:ánel primo giorno 1.348 accessi

I mezzi non inseriti nell'elenco degli autorizzati hanno 72 oreádi tempo dal passaggio per evitare la sanzione comunicando la propria targa e i motivi del transito al comando della Polizia locale
Varchi elettronici e Ztl:ánel primo giorno 1.348 accessi
Varchi elettronici e Ztl:ánel primo giorno 1.348 accessi (Diario di Udine)

UDINE - Ben 1.348 accessi in Ztl, di cui 377 della cosiddetta 'white list' e 971 nella 'zona grigia', nella quale rientrano gli utenti che rischiano di essere sanzionati in caso di mancata comunicazione della targa entro 72 ore. Sono questi i dati del primo giorno di attività dei varchi elettronici di accesso alla Zona a traffico limitato, che dopo aver concluso la lunga fase sperimentale iniziata a dicembre, da ieri, 4 aprile, sono entrati ufficialmente in funzione. Come detto nelle prime 24 ore i tre occhi elettronici hanno registrato 1.348 transiti: 696 in via Manin, 136 in vicolo Sillio e 516 in piazza San Cristoforo. Di tutti i mezzi individuati dalle telecamere 377 rientrano nella white list, l'elenco degli autorizzati sia in maniera permanente sia in modo temporaneo (tramite comunicazione temporanea al comando). Sono invece ben 971 i veicoli su cui nei prossimi giorni verranno svolte le necessarie verifiche da parte del comando della Polizia locale e che potrebbero incorrere nelle sanzioni previste. Si ricorda che la sanzione in caso di ingresso non autorizzato in Zona a traffico limitato, come stabilito dal Codice della Strada, è di 81 euro (con pagamento in forma ridotta del 30% entro 5 giorni l'importo si riduce a 56,70 euro) a cui si aggiungono 20 euro di spese di procedimento e di notifica.

COME FARE PER REGOLARIZZARE LA POSIZIONE - Attualmente nell'elenco degli autorizzati rientrano 3.114 mezzi tra residenti, diversamente abili, trasporto pubblico, veicoli merci e pubblici servizi. Tra questi non rientrano ad oggi i 971 veicoli individuati dagli occhi elettronici, che avranno 72 ore di tempo dal passaggio per evitare la sanzione comunicando la propria targa e i motivi del transito al comando della Polizia locale anche attraverso l'indirizzo di posta elettronica comunicazioniaccesso.ztl@friulicentrale.utifvg.it. Per alcune categorie c'è infatti la possibilità di comunicare la targa anche dopo l'ingresso, purché entro le 72 ore successive. Ferma restando la possibilità di comunicare sempre la targa prima dell'accesso, per alcune categorie (disabili, clienti di alberghi o strutture ricettive, artigiani o imprese per interventi di emergenza, gestori di servizi pubblici, organi di stampa per servizi giornalistici che necessitino del mezzo per il trasporto di apparecchiature foto/video e clienti della farmacia con servizio notturno) è possibile effetture tale comunicazione entro 72 ore dall'ingresso. Per costoro, sebbene le telecamere abbiano registrato un accesso non autorizzato, successivamente alla comunicazione della targa l'irregolarità verrà automaticamente sanata. Il numero di riferimento del comando della Polizia locale è 0432/1272321.